La giornata sui mercati

Borse europee deboli in attesa dei dati di domani sull’inflazione americana

Avvio prudente per i listini europei, occhi degli investitori puntati sul dato dell'inflazione Usa esu quanto sta accadendo a Taiwan, dove si rischia un blocco delle esportazioni di semiconduttori

di Antonio Cardarelli 9 Agosto 2022 09:10
financialounge -  Borse europee mercati Piazza Affari
financialounge -  Borse europee mercati Piazza Affari

La seduta di martedì 9 agosto comincia in modo prudente sui listini europei. A Piazza Affari il Ftse Mib viaggia poco sopra la parità mentre Francoforte, Parigi e Londra sono leggermente in rosso. Spread tra Btp e Bund sostanzialmente fermo in avvio a 211 punti base.

IL DATO SULL'INFLAZIONE USA


Investitori in attesa del dato sull'inflazione americana, in uscita mercoledì 10 agosto. Un dato importante in chiave Federal Reserve, chiamata a settembre a decidere sull'entità del nuovo rialzo dei tassi d'interesse. L'ultima rilevazione sulla disoccupazione, scesa ad agosto al 3,5%, fa pensare a una mossa da "falco" della banca centrale Usa, con tutti i timori per il rischio recessione connessi.

TENSIONE MASSIMA A TAIWAN


Nel frattempo la preoccupazione principale dei mercati deriva da un altro fronte di guerra che potrebbe aprirsi: Taiwan. Mentre in Ucraina si continua a combattere nei pressi della centrale nucleare di Zaporizhzhia, la Cina prosegue le sue esercitazioni intorno all'isola di Taiwan. Il governo locale ha risposto con esercitazioni antiaeree con proiettili veri e la tensione non accenna a scendere. Dal punto di vista economico si teme un blocco delle esportazioni di semiconduttori con pesantissime ricadute su diversi settori, a partire da quello automobilistico, e a cascata nuova pressione sull'inflazione. Taiwan, infatti, è nettamente il maggior produttore mondiale di microchip.

PETROLIO IN SALITA


Continuano a salire i prezzi del petrolio. Il Brent (+0,2%) è a quota 96,8 dollari al barile mentre il gas europeo segna una frenata (-2,4%) a 188 euro a megawattora. Sui mercati asiatici chiusura in calo per la Borsa di Tokyo, con l'indice Nikkei ha segnato un calo dello 0,9% in attesa dei dati Usa sull'inflazione. Poco mossi l'Hang Seng di Hong Kong e la Borsa di Shanghai quando manca poco alla chiusura.
Trending