Collocamento in corso

Btp Italia, richieste oltre i tre miliardi

Partenza sprint per il nuovo Btp Italia, nel primo giorno di prenotazione sono stati raccolti circa 3,4 miliardi di euro per un totale di 88mila contratti

di Antonio Cardarelli 20 Giugno 2022 16:56
financialounge -  btp italia obbligazioni
financialounge -  btp italia obbligazioni

È partita oggi la prima fase del collocamento del Btp Italia, indicizzato all'inflazione, con scadenza giugno 2027. Secondo quanto riportato dal sito di Borsa Italiana, alle 14,30 circa il nuovo titolo rivolto, per ora, solo al segmento dei risparmiatori retail ha ricevuto richieste per 2,470 miliardi di euro a fronte di 62.567 contratti. A fine giornata si sono toccati i 3,4 miliardi di euro.

TITOLO INDICIZZATO ALL'INFLAZIONE


La prima fase del collocamento del Btp Italia terminerà mercoledì 22 giugno. Giovedì 23 giugno, invece, si aprirà la seconda fase riservata agli investitori istituzionali. Il Btp Italia è un titolo indicizzato al tasso di inflazione italiana (Indice FOI, senza tabacchi - Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, al netto dei tabacchi), con cedole corrisposte ogni 6 mesi insieme alla rivalutazione del capitale per effetto dell'inflazione dello stesso semestre.

PRIMA FASE PER GLI INVESTITORI RETAIL


Il codice ISIN del titolo per questa prima fase è IT0005496994. Il numero indice dell'inflazione calcolato alla data di godimento e regolamento del titolo è 109,72000. Il Btp Italia prevede un premio per chi lo deterrà fino alla scadenza, quindi per otto anni. Il premio fedeltà previsto è pari all'1% del capitale investito. Agli investitori retail che acquistano il titolo durante la prima fase del periodo di collocamento e lo detengono fino al termine dei primi quattro anni (28 giugno 2026), il MEF corrisponderà un premio fedeltà intermedio pari allo 0,4% del capitale nominale acquistato non rivalutato. Dopo i successivi quattro anni, alla scadenza del titolo (28 giugno 2030), agli investitori retail che hanno continuato a detenere il titolo dall'emissione fino alla scadenza, sarà corrisposto un premio finale pari allo 0,6% del capitale nominale sottoscritto non rivalutato.
Trending