Piazza Affari possibile sorpresa positiva con il Recovery Plan: ecco i titoli favoriti

L'analisi
di Antonio Cardarelli 22 Giugno 2021 - 10:44

Nel giorno della consegna della “pagella” sul Recovery Plan da parte di Ursula von der Leyen, Lemanik vede il mercato azionario italiano ben posizionato grazie ai fondi in arrivo dall’Ue

L’Italia ha ricevuto una promozione quasi a pieni voti del suo Recovery Plan e oggi Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Ue, sarà a Roma per consegnare fisicamente la “pagella” a Mario Draghi. Entro luglio l’Italia riceverà 25 miliardi di euro, prima tranche dei 191,5 miliardi di euro che arriveranno nel nostro Paese fino al 2026.

VIEW POSITIVA SUI BANCARI

Un’occasione di crescita imperdibile, come ripetuto da più parti, oltre che un’occasione per portare a termine le riforme strutturali che l’Europa ci chiede da sempre. Ma soprattutto, essendo l’Italia il principale beneficiario del Next Generation Eu, questo incredibile flusso di finanziamenti porta con sé possibili occasioni di investimento. A fare il punto su queste ultime è Andrea Scauri, gestore del fondo Lemanik High growth. Altre società finanziarie, come BlueBay Asset Management e Vontobel, hanno espresso già una view positiva in particolare sui titoli di Stato e sulle obbligazioni bancarie italiane. Anche Bank of America, poche settimane fa, si è detta ottimista sulle prospettive del settore bancario del nostro Paese.

PIAZZA AFFARI POSSIBILE SORPRESA

Secondo Scauri, grazie all’effetto Recovery Plan “il mercato italiano può rappresentare la sorpresa tra i mercati europei”. L’esperto di Lemanik ricorda come i mercati azionari italiani abbiamo sovraperformato i principali indici, soprattutto grazie ai titoli finanziari. Dopo un periodo di consolidamento a maggio, l’attrattiva dell’Italia per gli investitori “sta crescendo, grazie al suo profilo di rischio drasticamente migliorato” e grazie ai fondi Ue, con capitali che potranno essere usati per monetizzare il debito o “per altre misure di politica monetaria a disposizione”.

NUOVA ACCELERAZIONE

I tassi d’interesse reali non varieranno molto nei prossimi trimestri e rimarranno negativi e questo, per Scauri, è alla base della view positiva sui mercati azionari. L’esperto di Lemanik vede un consolidamento nel breve termine prima di iniziare a vedere “una nuova accelerazione guidata dai titoli e settori che beneficiano del reflation trade“. Sul mercato italiano, la scelta di Lemanik è molto selettiva e incentrata su “valutazioni relativamente basse e profili di crescita visibili”.

I TITOLI FAVORITI

Rientra in questa descrizione Danieli, che “combina crescita, multipli economici e tendenze a lungo termine legate alla decarbonizzazione dell’industria dell’acciaio”. “Abbiamo ulteriormente aumentato la nostra esposizione al settore finanziario, aumentando la partecipazione in Unicredit e aggiungendo una nuova posizione su Banco Bpm. Tra gli industriali, abbiamo costruito una nuova posizione su Pirelli, sulla base dell’aspettativa di un miglior prezzo/mix e di un aumento dei volumi, più che compensando l’aumento delle materie prime”.

Financialounge - Telegram