Joe Biden revoca il ban negli Usa per le app TikTok e WeChat

La decisione
di Antonio Cardarelli 9 Giugno 2021 - 17:01

Il presidente americano ha emesso un nuovo decreto che supera la messa al bando delle app decisa da Trump, ma ha chiesto nuovi approfondimenti sulla raccolta dati

Il presidente degli Usa Joe Biden ha revocato i decreti contro TikTok e WeChat, firmati dal suo predecessore Donald Trump. L’ex inquilino della Casa Bianca, nel pieno di una tensione crescente con la Cina, aveva di fatto vietato alle due società di operare negli Usa a causa dei collegamenti con il governo cinese e i rischi per la sicurezza nazionale.

VALUTAZIONE IN CORSO

Ora, a pochi giorni, dalla sentenza attesa per l’11 giugno che aveva permesso a TikTok di guadagnare tempo, Joe Biden rompe gli indugi e revoca il ban deciso da Trump. Il nuovo decreto firmato da Biden chiede una valutazione di queste app per quanto riguarda i rischi per la sicurezza nazionale. La Casa Bianca ha chiesto al dipartimento del Commercio di “agire in modo appropriato” allargando la valutazione a tutte le app “che sono sviluppate, prodotte o fornite, di proprietà, controllate o soggette alla giurisdizione di un avversari, compresa la Repubblica popolare cinese, che possano presentare un rischio eccessivo o inappropriato per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e degli americani”.

RAPPORTI CON LA CINA

I tre decreti di Trump contro TikTok e WeChat erano stati bloccati in tribunale dando vita a una lunga contesa legale. Nel caso di TikTok, Trump aveva cercato di obbligare la società a vendere le sue attività negli Stati Uniti a una società Usa. Inizialmente si erano fatte avanti Oracle e Walmart, ma poi la trattativa aveva subito uno stop. La decisione di Biden è arrivata un po’ a sorpresa visto che, come dichiarato poco dopo l’insediamento, il presidente Usa aveva detto che i rapporti con la Cina non avrebbero subito modifiche sostanziali.

Financialounge - Telegram