ETP

ETP, a giugno gli azionari globali meglio dell’oro

15 Luglio 2016 09:38
financialounge -  ETP mercati azionari mercati obbligazionari oro
financialounge -  ETP mercati azionari mercati obbligazionari oro
Non sappiamo come andrà luglio, il primo mese completo dopo l’affermazione della Brexit nel referendum britannico. Ma a giugno, i flussi di sottoscrizione degli ETP (l’aggregato di ETF, ETC e ETN) hanno premiato soprattutto i prodotti azionari globali internazionali con 6,8 miliardi di dollari di raccolta netta: nemmeno gli ETP sull’oro (5,4 miliardi di nuove adesioni) hanno saputo fare meglio nel sesto mese dell’anno.

Grazie agli ETP azionari globali internazionali, gli ETP azionari sono la macro categoria che ha raccolto di più nel mese (13,6 miliardi), conto i 5,7 miliardi totalizzati dagli ETP specializzati sulle commodity e i 4,9 miliardi contabilizzati dagli ETP ad indirizzo obbligazionario.

Tuttavia, non tutte le sotto categorie di ETP a vocazione azionaria possono vantare un saldo mensile positivo: se quelli azionari Asia – Pacifico hanno incamerato flussi netti per 3 miliardi e gli ETP azionari USA sottoscrizione mensili per 300 milioni, gli ETP azionari Europa hanno accusato deflussi per 1,6 miliardi (-22,1 miliardi da inizio anno).

In ambito obbligazionario, invece, il podio delle sotto categorie più gettonate nel mese è composto dagli ETP obbligazionari globali internazionali (3,4 miliardi), dagli ETP obbligazionari societari investment grade (2,9 miliardi) e dagli ETP focalizzati sul debito dei paesi emergenti (2,3 miliardi): in rosso, invece, la raccolta netta mensile degli ETP high yield (-800 milioni) e, soprattutto, quella degli ETP obbligazionari flessibili (-5,1 miliardi, ma con un +12,1 miliardi da inizio anno).
Trending