Europa

Gli investimenti sostenibili sono ora il "piatto forte"

23 Marzo 2015 10:35
financialounge -  Europa investimenti responsabili sostenibilità
financialounge -  Europa investimenti responsabili sostenibilità
Da satellite a core. Se fino a poco tempo fa la valutazione sugli investimenti sostenibili (SRI), formulata sia dagli addetti ai lavori del grande mondo del risparmio gestito e sia dal pubblico retail, è sempre stata di una macro asset class complementare, per così dire satellite rispetto ad un portafoglio centrato su investimenti senza alcuno filtro ambientale, sociale e di governance (Esg) ora qualcosa indica che è in atto una trasformazione in base alla quale questa tipologia di impieghi è percepita sempre più come core, cioè il piatto forte del portafoglio.
A sostenerlo è uno studio a cura della prestigiosa London Business School che ha coinvolto 42 società finanziarie per un totale 640 miliardi di dollari di asset gestiti e che arriva a una conclusione che, più o meno, suona così: "I fattori Esg costituiscono una strategia core per creare valore nei portafogli". I professori Francesca Cornelli e Ioannis Ioannou della London Business School, autori dello studio, hanno evidenziato che emerge una forte determinazione a rendere sempre più incisivo il ruolo dell’Esg nei processi di investimento: ben l’85% dei grandi asset manager oggetto della ricerca affermano di essere oggetto di questo pressing da parte degli investitori istituzionali.
Da sottolineare in particolare che l’Europa è leader nella domanda di approcci sostenibili e responsabili. Lo studio ha poi permesso di ricavare altre preziose informazioni. Per esempio si evince che la domanda di Esg ha spinto l’applicazione di questi filtri da una situazione di semplice strategia complementare per mitigare rischi e soddisfare vincoli generali di compliance verso una strategia chiave in ottica di lungo termine per creare valore nei portafogli.
Ma c’è di più. Alcuni esperti di settore sottolineano anche le potenzialità delle strategie basate su fattori ambientali, sociali e di governance nel generare rendimenti superiori ai benchmark di riferimento.
Trending