Bernard Delbecque

A maggio ancora acquisti sui fondi a lungo termine

21 Luglio 2014 14:55
financialounge -  Bernard Delbecque EFAMA fondi monetari orizzonte temporale raccolta netta ucits
financialounge -  Bernard Delbecque EFAMA fondi monetari orizzonte temporale raccolta netta ucits
A maggio la raccolta dei fondi Ucits si è confermata solida totalizzando 43 miliardi di euro di flussi in entrata, sebbene in calo dai 62 miliardi registrati ad aprile. È quanto rileva l’Efama, l’Associazione europea dell’industria dei fondi e del risparmio gestito nel suo ultimo aggiornamento.

“Il calo della raccolta netta – spiega una nota – può essere attribuito alla riduzione delle vendite nette dei fondi a lungo termine, a cui si è aggiunto un aumento dei riscatti dei money market fund”.

A maggio, i fondi a lungo termine, ossia tutti i fondi esclusi i money market fund, hanno registrato flussi netti in entrata per 48 miliardi, rispetto ai 63 di aprile. Nel dettaglio, sono rimaste su livelli sostenuti le vendite nette di fondi obbligazionari che hanno raggiunto i 20 miliardi, sebbene in calo dai 27 del mese precedente.

Si sono invece dimezzati i fondi azionari che hanno raccolto 7 miliardi di euro. I fondi bilanciati hanno continuato ad attrarre forti flussi arrivando a 17 miliardi rispetto ai 20 di aprile.“La raccolta dei fondi Ucits a lungo termine è rimasta su livelli elevati a maggio in scia all’aumento delle attese per un taglio dei tassi da parte della BCE per stimolare la crescita e far fronte alla deflazione”, ha commentato Bernard Delbecque, Direttore dell’area Economia e Ricerca di Efama.
I money market fund hanno invece sperimentato un aumento dei riscatti netti a 5 miliardi, contro il miliardo registrato ad aprile.

Sul fronte dei fondi non-Ucits la raccolta netta si è ridotta a 9 miliardi dai 15 di aprile. Mentre i fondi speciali (i fondi riservati agli istituzionali) sono rimasti stabili a 7 miliardi di euro, gli altri non-Ucits hanno registrato una raccolta netta di 1 miliardo a maggio rispetto ai 7 del mese precedente.

Gli asset complessivi degli Ucits si sono attestati a 7.443 miliardi alla fine di maggio, in aumento del 2,5% rispetto al mese precedente. Le masse totali dei fondi non-Ucits sono aumentate dell’1,5% a 2.975 miliardi. Nel complesso si tratta di un aumento del 2,2% a 10.417 miliardi di asset totali.
Trending