A fianco dei dipendenti

Fineco inaugura uno spazio wellbeing nella sede di Milano

La Banca è sempre più attenta alle esigenze dei suoi collaboratori e, oltre a continuare a promuovere lo smart working e prevedere contributi per il carovita, inaugura uno spazio dedicato a favorire uno stile di vita più sano

di Anna Patti 29 Dicembre 2022 15:26
financialounge -  benessere aziendale finanza Fineco smart working
financialounge -  benessere aziendale finanza Fineco smart working

Fineco conferma il proprio impegno per garantire la soddisfazione dei dipendenti. La banca continua a prevedere lo smart working e adotta nuove misure atte a favorire uno stile di vita sano e un maggiore benessere psico-fisico.

LO SMART WORKING


Nel corso del 2022 è stato sottoscritto il nuovo Accordo di smart working quale importante strumento di conciliazione dei tempi di vita-lavoro, che prevede la possibilità di svolgere l'attività lavorativa da remoto fino a 12 giorni al mese. Con l’avvento del recente piano nazionale per il contenimento dei consumi energetici è stato siglato anche un nuovo accordo temporaneo che prevede lo svolgimento da remoto delle prestazioni lavorative del lunedì e del venerdì, innalzando così a 14 i giorni su base mensile. Inoltre Fineco ha previsto l’erogazione dei buoni pasto anche per le giornate di lavoro da remoto.

I CONTRIBUTI IN DENARO


Nell’attuale contesto caratterizzato dalla crisi energetica e dal rincaro dei prodotti che mettono a dura prova le famiglie, la Banca ha deciso di erogare a ciascun dipendente un contributo straordinario pari a 400 euro netti.

L’INAUGURAZIONE DI UN’AREA WELLBEING A MILANO


Sempre nell’intento di favorire il benessere dei dipendenti, verrà inaugurata a breve l’area wellbeing nella sede Fineco di Milano. Si tratta di uno spazio di 600 metri quadri, dedicato all’alimentazione sana e allo sport. L’area è progettata in modo completamente sostenibile per far emergere la filosofia di Fineco orientata alla semplicità senza perdere di vista innovazione, comfort e modernità. Marco Longobardi, Chief People Officer di Fineco, ha spiegato perché per loro è così importante il benessere dei dipendenti: “crediamo che prendersi cura dei bisogni dei dipendenti non solo sia in linea con i nostri impegni in termini di sostenibilità, ma abbia anche ricadute positive dal punto di vista lavorativo e di talent retention”.
Trending