asta

Bot annuali, rendimenti al ribasso

12 Giugno 2013 - 7:30
financialounge - news
financialounge - news
Sebbene in rialzo rispetto all’asta precedente di aprile, il tasso lordo offerto dai Bot a 12 mesi collocati in asta stamani non sono andati oltre lo 0,96%, quindi al di sotto della soglia psicologica dell’1%.

Gli operatori fanno sapere che, visto l’importo assegnato (7 miliardi di euro) e il rapporto di copertura (cioè il rapporto tra gli importi richiesti e quelli importi assegnati) pari a 1,49 (in forte incremento rispetto all’1,16 della precedente asta), si è trattato di un’asta di successo per il Tesoro.

Si stima inoltre che, in virtù della crescita del rendimento, il Bot annuale possa aumentare la propria attrazione soprattutto nei portafogli degli investitori istituzionali esteri che per la stessa durata (12 mesi) devono addirittura accettare rendimenti negativi nel caso scegliessero titoli governativi tedeschi o americani.

Il risultato dell’asta dovrebbe essere invece ancora una buona notizia per l’industria del risparmio gestito italiana che, in questo contesto, può offrire delle valide alternative, in termini di fondi con miglior profilo di rischio / rendimento, alle famiglie risparmiatrici italiane.
Trending