famiglie italiane

Voglia di immobili e liquidità

7 Marzo 2013 - 8:00
financialounge - news
financialounge - news
I due terzi delle famiglie italiane hanno risparmi da utilizzare nel 2013.

È quanto emerge da un recente sondaggio promosso da una società indipendente specializzata che ha permesso di conoscere quali siano le intenzioni di impiego da parte di coloro che dispongono di risorse da investire quest’anno.

La maggioranza assoluta, pari al 30%, è propensa a mantenere i risparmi sul conto corrente e sui depositi bancari: una percentuale superiore a quella del 2012 (24,3%) che pure ha fatto segnare un aumento di oltre 100 miliardi di euro sui conti di deposito che a fine 2012 hanno infatti superato quota 450 miliardi.

Al secondo posto, tra le intenzioni di impiego dei risparmi delle famiglie italiane per il 2013, con il 29,5%, l’investimento in immobili: al primo posto, figura l’acquisto della prima casa (55% del totale), seguito dalla sostituzione dell’immobile di proprietà (36%), dalla casa per investimento (8%) e dalla seconda casa (5,5%).
Trending