L’apertura dei mercati

Borse Ue deboli in attesa dei verbali della Fed

Avvio prudente per i listini del Vecchio Continente, con gli investitori che attendono indicazioni sulle prossime mosse di politica monetaria: la Fed potrebbe essere meno restrittiva. In calo il prezzo del petrolio, sale il gas

di Fabrizio Arnhold 23 Novembre 2022 09:17
financialounge -  borse FED inflazione mercati
financialounge -  borse FED inflazione mercati

 

Le Borse europee iniziano la giornata di contrattazioni senza slancio, dopo i rialzi di ieri e il rally di Wall Street. A Milano il Ftse Mib apre a -0,08%, il Dax di Francoforte a +0,15%, l’Ibex 35 di Madrid a -0,04%, il Cac 40 di Parigi a +0,27% e il Ftse 100 di Londra a +0,23%. Bene anche l’Asia, ma la spinta è frenata dai nuovi casi di Covid in Cina, con conseguenti restrizioni.

IN ATTESA DELLA FED


L’attenzione degli investitori è per le minute della Fed che questa sera potranno dare nuove indicazioni sulle prossime mosse di politica monetaria, nella speranza che la stretta monetaria possa frenare, a fronte di una lieve diminuzione della corsa dei prezzi. Sul fronte macro, si attendono i dati sul Pmi del settore manifatturiero e servizi in Europa e negli Usa, dove verranno diffusi con un giorno di anticipo i numeri sui sussidi alla disoccupazione, alla viglia del Thanksgiving.

CALA IL PETROLIO


Dopo i movimenti degli ultimi giorni, cala il prezzo del petrolio, dopo che i dati dell’Api hanno messo in evidenza una diminuzione delle scorte. In Cina, le nuove misure per frenare il Covid hanno un impatto anche sulla quotazione. Il Brent scadenza gennaio tratta a 88,42 dollari, mentre il Wti sale dello 0,14%, a 81,06 dollari al barile. Passando al valutario, l’euro resta sopra la parità, a 1,033 dollari. Il prezzo del gas è in aumento (+5%) a 124 euro al megawattora.

A MILANO FOCUS SU A2A


Sul versante dei singoli titoli, occhi puntati su A2A (-4%) che presenta l’aggiornamento del piano industriale 2021-2030. Anche Enel ha presentato, ieri, il piano al 2025, prevedendo introiti dalle cessioni per 21 miliardi di euro per ridurre il debito. Nel settore bancario, attenzione a Mps, dopo i movimenti del fondo Usa Allspring nel capitale dell’istituto senese. Lo spread apre in rialzo a 192 punti base, mentre il rendimento del decennale del Tesoro scende al 3,90%.
Trending