Politica e mercati

La Russa presidente del Senato, Piazza Affari apprezza e lo spread continua a scendere

Alla prima votazione l'esponente di Fratelli d'Italia eletto presidente del Senato senza i voti di Forza Italia. Fumata nera, invece, per Molinari alla Camera

di Redazione 13 Ottobre 2022 14:08
financialounge -  governo spread
financialounge -  governo spread

Ignazio La Russa è stato eletto presidente del Senato con 116 voti ottenuti al primo scrutinio. Superato il quorum fissato a 104 voti. L'esponente di Fratelli d'Italia, partito della premier in pectore Giorgia Meloni, avrebbe ottenuto anche voti dai partiti dell'opposizione, mentre Forza Italia ha lasciato quasi del tutto vuoti i propri scranni. Nella stessa votazione Roberto Calderoli ha ottenuto 2 voti, Liliana Segre 2 voti mentre le schede bianche sono state 66.

PIAZZA AFFARI IN RIALZO


La reazione dei mercati è stata positiva. Lo spread tra Btp e Bund, già in calo a inizio seduta, è sceso a 236 punti base dall'apertura di 245 punti. Il Ftse Mib di Piazza Affari è scattato al rialzo con un guadagno dell'1,4%, segnale che gli investitori attendono il prima possibile che la maggioranza possa dare un governo stabile all'Italia.

LA SITUAZIONE ALLA CAMERA


La spaccatura tra Forza Italia e il resto della maggioranza di centrodestra, tuttavia, potrebbe complicare il voto del presidente della Camera. In questo caso la prima votazione non ha dato esito. Riccardo Molinari, esponente della Lega e dato per favorito, ha ottenuto 4 preferenze. I partiti hanno preferito non scoprire le carte votando in massa scheda bianca (368 le schede bianche). Oggi sono previsti altri due voti, domani - con la maggioranza semplice - potrebbe arrivare l'elezione di Molinari.
Read more:
Trending