La giornata sui mercati

Della Valle lancia Opa su Tod’s per delisting

Avvio piatto per i listini del Vecchio Continente, con gli investitori che seguono le prossime mosse della banche centrali e la crescente tensione tra Stati Uniti e Cina. Poco mosso il prezzo del petrolio nel giorno dell’Opec+

di Fabrizio Arnhold 3 Agosto 2022 09:18
financialounge -  borse mercati Nancy Pelosi taiwan Tod's
financialounge -  borse mercati Nancy Pelosi taiwan Tod's

Le Borse europee iniziano poco mosse la seduta, all’indomani della visita della speaker Usa Nancy Pelosi a Taiwan, che ha fatto crescere le tensioni tra Usa e Cina. A Milano il Ftse Mib in apertura segna -0,10%, il Dax di Francoforte -0,36%, il Cac 40 di Parigi -0,17%, l’Ibex 35 di Madrid -0,14%, il Ftse 100 di Londra -0,31%. La Borsa di Tokyo archivia la giornata in rialzo, con l’indice Nikkei in progresso dello 0,53%.

TENSIONE USA-CINA AI MASSIMI


Resta alta la tensione tra Stati Uniti e Cina, a causa della visita della speaker della Camera Usa, Nancy Pelosi a Taiwan. Pechino considera l’isola come parte del suo territorio e ha minacciato “gravi conseguenze”. La portata delle visita è storica dal momento che negli ultimi 25 anni nessuna delle più alte cariche degli Stati Uniti d’America aveva fatto visita a Taiwan.

TOD’S, DELLA VALLE LANCIA OPA VOLONTARIA


Gli investitori seguono anche le prossime mosse delle banche centrali, dopo che la presidente della Fed di San Francisco, Mary Daly, ha detto di essere favorevole ad una stretta monetaria che preveda un rialzo più aggressivo dei tassi di interesse, nel tentativo di contrastare la galoppata dell’inflazione. Tod’s si prepara a salutare Piazza Affari, Diego Della Valle ha deciso di promuovere un’offerta pubblica di acquisto volontaria per acquistare la totalità delle azioni ordinarie di Tod’s, pari al 25,55% del capitale sociale, e ottenere così il delisting a 40 euro per azione. Il titolo segna un rialzo teorico a +20%.

PETROLIO IN LIEVE CALO NEL GIORNO DELL’OPEC+


A Piazza Affari prosegue la pubblicazione della trimestrali. Sul versante macro, oggi si attende la bilancia commerciale della Germania. In mattinata sarà diffuso anche il dato relativo al Pmi composito a luglio finale dell’Eurozona e il Pmi servizi a luglio finale, insieme al dato sulle vendite al dettaglio a giugno in Italia. Il cambio euro/dollaro passa di mano a 1,01774. Poco mosso il prezzo del petrolio, nel giorno dell’incontro Opec+, con il Brent che passa di mano a 100,53 dollari al barile. Lo spread apre in area 220 punti base.
Trending