La giornata sui mercati

Le Borse Ue aprono la settimana in rialzo, a Piazza Affari giornata di dividendi

Avvio in verde per i listini del Vecchio Continente, anche se restano i timori tra gli investitori per l’aumento dell’inflazione e crescita. Il prezzo del petrolio è in aumento, gas naturale a 85 euro al megawattora

di Fabrizio Arnhold 23 Maggio 2022 09:17
financialounge -  borse cedole mercati petrolio Piazza Affari
financialounge -  borse cedole mercati petrolio Piazza Affari

Le Borse europee iniziano la settimana con slancio, anche se tra gli investitori restano i timori su crescita e inflazione. A Milano il Ftse Mib apre a -0,42%, ma sarebbe ampiamente in positivo senza l’impatto delle cedole, il Dax di Francoforte a +1,28%, il Cac 40 di Parigi a +0,754%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,87% e il Ftse 100 di Londra a +0,74%. La Borsa di Tokyo chiude in positivo, con l’indice Nikkei a +0,98%, con gli investitori che hanno accolto con favore gli annunci economici del presidente Usa Joe Biden.

GLI USA: DIFENDEREMO TAIWAN DA ATTACCO CINESE


Il presidente Biden, arrivato in Giappone domenica, ha annunciato una nuova partnership commerciale per rafforzare legami economici tra Stati Uniti e i suoi alleati nella regione indo-pacifica, su economia digitale, catene di approvvigionamento, energia verde e lotta alla corruzione. Gli Usa difenderanno militarmente Taiwan da una eventuale aggressione della Cina.

PETROLIO IN CRESCITA


Non rallenta la corsa del petrolio che, con l’avvicinarsi della stagione estiva, vede salire le quotazioni per l’aumento della domanda in vista dei viaggi. Il Wti viene scambiato a 111,27 dollari al barile, mentre il Brent scambia a 110,97 dollari al barile. Il mese prossimo il presidente Usa Biden incontrerà il principe ereditario saudita Mohammed Bin Salman. Il gas naturale scende a 85 euro al megawattora.

A PIAZZA AFFARI MAXI STACCO DI CEDOLE


Sul fronte valutario, l’euro si rafforza sul dollaro, con il cambio a 1,0604. La performance del listino milanese sconterà il maxi stacco di cedole: in settimana sono in arrivo quasi 10 miliardi di dividendi da 60 società. Focus su Telecom Italia che vuole chiudere un accordo preliminare con Cdp per l’integrazione degli asset della rete con quelli di Open Fiber. Da seguire anche Bper Banca, che decide le prossime mosse sui crediti deteriorati. Lo spread scende a 200 punti base, dopo il picco di venerdì sopra i 205 punti.
Trending