Prezzo Opa a 0,505 euro

Kkr conferma offerta amichevole su Tim

Il fondo americano sottolinea la necessità di confrontarsi quanto prima con il cda del colosso tlc per ottenere il supporto all’offerta che resta condizionata all’ok del governo italiano

di Fabrizio Arnhold 14 Dicembre 2021 12:01
financialounge -  due dilicence Kkr OPA tim
financialounge -  due dilicence Kkr OPA tim

Offerta amichevole ma condizionata all’ok del governo. Il fondo americano Kkr per il 100% di Tim “prevede un prezzo indicativo in contanti pari a euro 0,505 per azione ordinaria e per azione di risparmio”, spiega Kkr in un comunicato stampa.

POSSIBILITÀ PER TUTTI GLI AZIONISTI


L’offerta di Kkr “prevede prevede la possibilità per tutti gli azionisti di Tim (dagli investitori retail a quelli istituzionali, dagli azionisti ordinari a quelli di risparmio), in modo non discriminatorio, di decidere se accettare o meno un significativo valore in denaro che sarebbe immediatamente disponibile per gli azionisti di Tim a prescindere da tempi e costi dei programmi di sviluppo della rete in fibra ottica e di dispiegamento della rete 5G e dalla necessità per l'azienda di adattarsi agli sviluppi del mercato italiano delle telecomunicazioni, soggetto a crescenti pressioni competitive”, prosegue la nota.

APPROCCIO AMICHEVOLE


Il fondo americano precisa che l’approccio di Kkr “è di natura amichevole e in tal senso Kkr intende confrontarsi quanto prima con il consiglio di amministrazione di Tim per ottenere il supporto all’offerta da parte del consiglio stesso”. Il parare favorevole del consiglio di amministrazione “sarà una condizione volontaria al perfezionamento dell’offerta”.

L’APPROVAZIONE DEL GOVERNO


“L’approvazione del governo italiano a seguito della procedura ‘Golden Power’ sarà condizione per il perfezionamento dell’offerta”, precisa Kkr. Per quanto riguarda la due diligence richiesta dal fondo, alla luce delle precisazioni richieste dalla Consob, Kkr “si attende di essere in grado di prendere una decisione sull’offerta e sulla relativa comunicazione ai sensi dell’articolo 102 del Tuf a seguito del completamento di una due diligence di conferma delle proprie analisi che non dovrebbe superare le 4 settimane dal momento in cui sarà consentito il pieno accesso alla documentazione rilevante”.

CONFRONTARSI QUANTO PRIMA


Kkr non ha fissato un termine per l’accesso alla due diligence e “resta in attesa delle determinazioni del consiglio di amministrazione di Tim in merito”, conclude il comunicato. Kkr, infine, “auspica di potersi confrontare quanto prima con il consiglio di amministrazione in merito all’offerta e al relativo processo”. Il titolo di Tim si muove in rialzo di circa l’1% nella mattinata di contrattazioni a Piazza Affari.
Trending