Azioni

Via libera della Consob all'Opa di Generali su Cattolica. Si parte il 4 ottobre

La compagnia del Leone riconoscerà a ciascun azionista il prezzo di 6,75 euro per azione. Il mercato premia l'operazione con un rialzo dell'1 per cento del titolo

di Annalisa Lospinuso 23 Settembre 2021 - 8:52
financialounge - news
financialounge - news

Al via ufficialmente la scalata di Generali su Cattolica Assicurazioni. La Consob ha approvato l’Offerta pubblica di acquisto totalitaria del Leone di Trieste sulla compagnia assicurativa veronese, dopo il via libera di venerdì scorso dell’Ivass.

I TERMINI DELL'OPA


Si parte lunedì 4 ottobre e il periodo di adesione finirà il 29 ottobre, salvo proroghe. Al termine dell’Opa verrà effettuato il pagamento delle azioni, il quinto giorno di borsa aperta successivo alla chiusura del periodo di adesione, quindi il 5 novembre. Generali riconoscerà a ciascun azionista un prezzo di 6,75 euro per azione (cum dividendo, ossia inclusivo delle cedole relative ad eventuali dividendi distribuiti dall'Emittente).

DELISTING DI CATTOLICA


Il lancio dell’Opa totalitaria di Generali su Cattolica, avvenuto lo scorso 31 maggio, è la naturale conseguenza di un piano iniziato con l’acquisizione del 24 per cento della compagnia venera in aumento di capitale. La compagnia assicurativa di Trieste intende acquisire l’intero capitale sociale di Cattolica (o almeno una partecipazione pari al 66,67 per cento del capitale sociale con diritto di voto) oppure almeno il 50 per cento più una azione e conseguire la revoca delle relative azioni dalla quotazione in Borsa.

GLI OBIETTIVI DELL'OPA


Come ha ricordato Generali in occasione del lancio, l’obiettivo è di consolidare la sua posizione nel mercato assicurativo italiano, “in coerenza con le linee guida del Piano Strategico di Generali 2021”. In quest’ottica, “l’acquisizione di Cattolica permetterebbe di diventare il primo gruppo nel mercato danni e di rafforzare la propria presenza nel mercato vita”.

BILANCIO DI CATTOLICA


Cattolica Assicurazioni ha chiuso il primo semestre 2021 con un utile netto di 107 milioni di euro e una raccolta premi in crescita del 21,7 per cento con un buon mix solvency ratio stabile a 197 per cento. La raccolta complessiva è stata di 2,6 miliardi di euro di incremento, sia nel lavoro diretto premi danni sia nel ramo vita. Le unit linked rappresentano il 50 per cento della nuova produzione. La guidance del risultato operativo di fine anno rimane confermata in un range tra 265 e 290 milioni di euro.

REAZIONE DI MERCATO


Buona la reazione del mercato sul titolo Generali, che ha aperto in gap up con un balzo di circa l'1 per cento. Il titolo in mattinata è scambiato a 18,16 euro. Timido l'impatto su Cattolica Assicurazioni, in frazionale rialzo,  a 7,20 euro per azione.
Trending