Il Toro non molla

Nuovi record per Wall Street

Il Dow Jones fa segnare un nuovo record dopo il rapporto sull’occupazione che supera le attese. In lieve calo il settore tech, in crescita quello energetico e finanziario. In Europa, Milano maglia rosa

di Fabrizio Arnhold 6 Agosto 2021 - 14:01
financialounge - news
financialounge - news

La giornata a Wall Street si apre col segno più, dopo il rapporto sull’occupazione di luglio. Dopo i primi minuti di scambi, il Dow Jones guadagna 152,60 punti (+0,44%) e registra il suo nuovo record intraday a 35.246,56 punti; lo S&P 500 sale di 9,80 punti (+0,22%) con primato a 4.440,82; il Nasdaq inizia in lieve calo (-0,14%), scendendo a 14.874,34 punti.

IL RAPPORTO SULL’OCCUPAZIONE


A dare slancio ai listini americani è il rapporto sull’occupazione: il mese scorso è stato registrato un aumento dell’occupazione statunitense, escluso il settore agricolo, di 943mila unità rispetto al mese precedente, il miglior dato dell’anno, migliore anche delle stime degli analisti.

SCENDE LA DISOCCUPAZIONE


Migliorati i dati di giugno, si passa da +850mila e +938mila, e maggio da +583mila e +614mila. La disoccupazione è scesa dal 5,9% di giugno al 5,4%, contro attese per un calo al 5,7%. Aumentano anche i salari medi (+0,36%), a 30,54 dollari. L’aumento se si confronta il dato con l’anno scorso è del 3,98%. La strada per tornare ai livelli pre-Covid non è ancora lunga perché restano da recuperare 5,7 milioni di posti di lavoro.

SETTORE TECH IN LIEVE CALO


Il Nasdaq resta indietro, con il settore tech che accusa un lieve calo (-0,12%): Cisco -0,53%, Amazon -0,27%, Microsoft -0,23%, Salesforce.com -0,16%. In crescita il settore energetico e quello finanziario. Sul Dow Jones il titolo migliore è JP Morgan Chase che guadagna il 2%. L’avvio in rialzo di Wall Street sostiene anche i listini europei, con Milano maglia rosa, spinta dalle trimestrali.
Trending