La Fed rassicura: “L’inflazione è transitoria e continueremo a sostenere l’economia”

Politica monetaria e mercati
di Fabrizio Arnhold 14 Luglio 2021 - 16:06

Parla Powell che presenterà il rapporto semestrale sulla politica monetaria. Wall Street apre in rialzo, il petrolio in calo in attesa dell’accordo Opec+ sulla produzione

Non è ancora il momento per una stretta. Nessuna intenzione di ridurre il programma di acquisto di titoli di Stato (80 miliardi) e titoli garantiti da mutui ipotecari (40 miliardi) da 120 miliardi di dollari al mese. È quello che dichiarerà il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che presenterà il rapporto semestrale sulla politica monetaria alla commissione dei Servizi finanziari della Camera, alle 18 ora italiana.

NIENTE TAPERING

Il mercato del lavoro è “ancora indietro” per iniziare il tapering. Powell spiegherà che la fiammata dell’inflazione è solo transitoria: “Resterà probabilmente elevata nei prossimi mesi ma poi scenderà”. Il recente aumento notevole è stato sostenuto “temporaneamente” dagli effetti base.

NON FINIRÀ IL SOSTEGNO

Il presidente della Fed ribadirà che le politiche monetarie di forte sostegno all’economia americana resteranno in vigore finché la ripresa non sarà completa. Powell preciserà anche che le spese delle famiglie stanno “esplodendo”, che la domanda di case è “forte” e che gli investimenti aziendali restano “costanti”.

WALL STREET AGGIORNA RECORD

Apertura in rialzo per Wall Street, sulla scia delle rassicurazioni della Fed sull’inflazione “transitoria”. Dopo i primi minuti di scambi, il Dow Jones sale di 128,61 punti (+0,37%), lo S&P 500 guadagna 20,69 punti (+0,47%) e aggiorna il record intraday, il Nasdaq Composite è in rialzo di 77,26 punti (+0,53%). Il petrolio Wti cede lo 0,31% a 75,02 dollari al barile, dopo che l’Opec, secondo quanto riportato da alcuni media internazionali, sembra aver raggiunto un compromesso con gli Emirati Arabi per risolvere lo stallo sulla produzione.

Financialounge - Telegram