La giornata sui mercati

Piazza Affari in positivo con il Ftse Mib che resta sopra quota 25mila punti

Avvio tonico per i listini del Vecchio Continente, oggi focus sull’inflazione con i dati Usa. A Milano balzo di Cattolica che apre in positivo dopo i conti del trimestre. Petrolio in risalita, cala l’oro

di Fabrizio Arnhold 28 Maggio 2021 09:24
financialounge -  borse calcio mercati petrolio Piazza Affari
financialounge -  borse calcio mercati petrolio Piazza Affari

Le Borse europee iniziano la giornata in positivo, sulla scia delle piazze asiatiche. A Milano il Ftse Mib apre a +0,08%, dopo che ieri è riuscito a superare quota 25mila punti, a Francoforte il Dax a +0,29%, a Parigi il Cac 40 a +0,30%, a Madrid l’Ibex 35 a +0,53% e il Ftse 100 di Londra segna +0,28%. La Borsa di Tokyo archivia la settimana in deciso rialzo, con l’indice Nikkei che ha chiuso a 2,10%, sui massimi da tre settimane.

LA RIPRESA USA SPINGE L’EUROPA


I dati macroeconomici di ieri negli Stati Uniti stanno dando vigore alle Borse asiatiche e spinta anche alle piazze europee. I sussidi di disoccupazione Usa ai minimi dall’inizio della pandemia, uniti alle indiscrezioni sul maxi-budget da 6mila miliardi di dollari del presidente Biden - si tratterebbe del più alto dalla Seconda guerra mondiale - migliorano il sentiment degli investitori, sempre più focalizzati sulla ripresa post Covid.

OGGI FOCUS SULL’INFLAZIONE


Nella giornata di oggi l’attenzione torna sull’inflazione con il dato sui redditi personali Usa e spese per consumi per il mese di aprile, fondamentale per trarre indicazioni sul trend inflazionistico. I future di Wall Street sono tutti positivi, compreso il Nasdaq che resta di poco sopra la parità, alla vigilia di quella che sarà l’ultima giornata di contrattazioni del mese di maggio, visto che lunedì il Nyse resterà chiuso per il Memorial Day.

BALZO DI CATTOLICA DOPO I CONTI


A Piazza Affari balzo di Cattolica (+6,7%) dopo i conti del primo trimestre. Il valzer delle panchine continua a far sentire i suoi effetti sul calcio: As Roma (+5,9%), Juventus (+0,6%) e Lazio (-1,9%). Il prezzo del petrolio torna a crescere, con il Wti che guadagna lo 0,48%, scambiato a 67,16 dollari al barile, mentre il Brent sfiora i 70 dollari al barile (+0,46%). Sul fronte valutario, il dollaro recupera contro le principali valute, dopo i cali delle ultime sessioni: l’euro/dollaro è tornato sotto 1,22 a 1,218, in calo dello 0,098%. Lo spread apre la giornata a 111 punti base, sui valori della chiusura precedente.
Trending