In crescita del 14%

Stellantis: ricavi netti a 34,3 miliardi, titolo in positivo a Piazza Affari

Il gruppo automobilistico conferma la guidance con un margine operativo adjusted al 5,5-7,5%. Le auto consegnate sono state 1,477 milioni, pari a 1,567 milioni su base pro-forma (+11%)

di Fabrizio Arnhold 5 Maggio 2021 - 7:14
financialounge - news
financialounge - news

Nel primo trimestre 2021 Stellantis ha messo a segno ricavi per 34,3 miliardi di euro e consegne per 1,477 milioni di unità. Questi dati non prendono in considerazione i risultati di Fca dal primo al 16 gennaio 2021, data in cui è diventata effettiva la fusione con Psa.

CONFERMATA LA GUIDANCE PER IL 2021


Per il 2021 Stellantis conferma la guidance con un margine operativo adjusted al 5,5-7,5%, assumendo che non vi siano lockdown significativi dovuti al Covid-19. Dopo le difficoltà dei mesi scorsi, le previsioni di Stellantis tengono conto di un mercato dell’auto in crescita dell’8% in Nord America, del 20% in Sud America e del 10% in Enlarged Europe. Per l’area Middle East & Africa la previsione è di un +15% (in rialzo rispetto a +3%), per India e Asia Pacific +10% (in rialzo rispetto a +3%) e Cina +5%.

I DATI PRO-FORMA: RICAVI PER 37 MILIARDI


Prendendo in esami i dati pro-forma, ossia considerando i risultati dal primo gennaio 2021 e paragonandoli con quelli aggregati del 2021, il gruppo automobilistico nel primo trimestre ha registrato ricavi per 37 miliardi di euro (+14%), consegne consolidate pari a 1.567.000 unità (+11%) e consegne complessive per 1.618.000 unità (+12%).

“CRESCITA NONOSTANTE LE DIFFICOLTÀ”


“Nel primo trimestre dopo la fusione, Stellantis ha riportato forti ricavi, con il portafoglio di marchi diversificato che ha trainato la crescita dei volumi, un effetto prezzi positivo e un miglioramento del mix di prodotto nonostante le difficoltà dovute alla carenza di semiconduttori a livello globale”, ha dichiarato, Richard Palmer, direttore finanziario di Stellantis, commentando i risultati del primo trimestre 2021 del gruppo automobilistico.

IL CALO DI SEMICONDUTTORI


La carenza di semiconduttori che sta interessando tutto il settore auto a livello globale, nel primo trimestre 2021 ha inciso sulla produzione programmata di Stellantis per l’11%, pari a circa 190mila auto. Si attendono miglioramenti dal secondo trimestre 2021. Confermati i lanci produttivi delle nuove Jeep Grand Wagoneer e della nuova generazione della Jeep Grand Cherokee, rispettivamente per fine secondo trimestre 2021 e per il terzo trimestre 2021.
Trending