Powell: “La Fed userà tutti gli strumenti disponibili per sostenere l’economia”

Federal Reserve
di Antonio Cardarelli 19 Maggio 2020 - 17:13

Nella testimonianza al Senato, il presidente della Fed ribadisce la volontà di mettere in campo tutti gli strumenti a disposizione della banca centrale per aiutare l’economia Usa a uscire dalla crisi

La Federal Reserve è pronta a utilizzare tutti gli strumenti a sua disposizione per sostenere la ripresa dell’economia americana. A pochi giorni dal deludente discorso tenuto durante un evento organizzato dal Peterson Institute for International Economics, il presidente della Fed Jerome Powell è tornato a parlare, questa volta davanti a una commissione del Senato americano.

ECONOMIA USA DURAMENTE COLPITA

L’economia Usa è stata duramente colpita dagli effetti della pandemia da coronavirus, ma la Federal Reserve non si tira indietro: “Ci impegniamo a utilizzare la gamma completa dei nostri strumenti per sostenere l’economia in questo momento difficile, anche se riconosciamo che queste azioni sono solo una parte di una più ampia risposta”, ha detto Powell.

GLI INTERVENTI IN CAMPO

Il presidente della Fed, in sostanza, è rimasto sulla linea già anticipata prima della testimonianza al Senato, sottolineando come l’approvazione del maxi-piano di aiuti all’economia del governo sia stata “fondamentale”. Senza questo intervento, ha detto Powell, sarebbe stato impossibile lanciare i vari programmi di sostegno all’economia del Tesoro e della banca centrale.

Il dado è tratto, da oggi la Fed compra Etf sui bond per sostenere il mercato

Il dado è tratto, da oggi la Fed compra Etf sui bond per sostenere il mercato

MAGGIORE TRASPARENZA

Jerome Powell ha inoltre assicurato che la Fed farà di tutto per garantire una maggiore trasparenza, in particolare ora che “siamo chiamati a utilizzare i nostri poteri di emergenza” e dopo che “il Congresso ha utilizzato i fondi dei contribuenti per sostenere i programmi di prestito amministrati dalla Fed”.

INTERVENTI AMBIZIOSI

Pur negando il ricorso a tassi d’interesse negativi, finora la Federal Reserve non ha fatto mancare il proprio supporto ai mercati. Oltre al netto taglio dei tassi (ora in area 0-0,25%), la Fed ha varato un piano di acquisto di titoli per 750 miliardi di dollari che comprende anche ETF sui bond high yield.