Fase 2 ristoranti, ecco le app per scegliere il tavolo, ordinare e chattare con i camerieri

coronavirus
di Antonio Cardarelli 28 Aprile 2020 - 9:48

In attesa delle riaperture, molti ristoranti si preparano a utilizzare app per limitare al massimo il contatto con il personale. Per i clienti sarà possibile scegliere il tavolo, ordinare e fare richieste al personale

SoonEat, MyCia, Bonee. Sono alcune delle app che ci permetteranno di tornare a mangiare nei ristoranti limitando al massimo i contatti con il personale e, di conseguenza, riducendo il rischio di contagio. I ristoranti, secondo le intenzioni del governo, dovrebbero riaprire al pubblico il primo giugno. Ma gli accorgimenti da prendere – distanziamento, separatori, dispositivi per camerieri e personale in cucina – saranno molti, e renderanno il ristorante un luogo molto diverso rispetto al periodo pre coronavirus.

INTERAZIONI LIMITATE

Per facilitare il lavoro degli esercenti sono già arrivate diverse app che consentono di ridurre al minimo l’interazione con il personale del locale e, almeno nelle intenzioni, dovrebbero rendere tutto più semplice anche per i clienti. La situazione per i gestori dei locali di ristorazione è molto complicata e la riapertura a giugno viene giudicata troppo lontana. Non a caso, questa sera, molti di loro daranno vita a una protesta con serrande alzate e luci accese per lanciare un messaggio al governo.

SOONEAT

Tornando alle app che potrebbero aiutare nel momento della riapertura troviamo SoonEat. Si tratta di un’app ideata da una start up italiana proprio per facilitare la vita di clienti e ristoratori nella fase 2 inaugurata dal governo. Con SoonEat i clienti potranno prenotare il posto, trovare il proprio tavolo e sedersi (evitando così la fila all’ingresso). Inoltre, sempre dall’app si potrà consultare il menù, fare l’ordinazione, pagare e fare richieste al personale del ristorante tramite una chat interna.

“Vino vs virus”, gli appassionati si ritrovano online per degustare vini e raccogliere fondi

“Vino vs virus”, gli appassionati si ritrovano online per degustare vini e raccogliere fondi

MYCIA E BONEE

SoonEat, inoltre, offre anche la possibilità di prenotare piatto e orario di consumo (o ritiro) e postazione nel locale per le pause pranzo durante le giornate lavorative. Un’altra app tutta italiana che potrebbe aiutare ristoratori e clienti nella fase 2 è MyCia, un sistema che permette di visionare i menù e ordinare i piatti scelti. La particolarità di MyCia è di essere integrata alla Carta d’identità alimentare, permettendo così di mostrare le scelte in base alle proprie preferenze. All’estero, invece, è già molto diffusa l’app Bonee, che permette – tra l’altro – anche di interagire con i camerieri all’interno di un locale.