donald Trump

Portafogli, privilegiare la prudenza senza precludersi opportunità tattiche

21 Novembre 2016 09:10
financialounge -  donald Trump Ethenea Federal Reserve Guido Barthels prudenza Yves Longchamp
financialounge -  donald Trump Ethenea Federal Reserve Guido Barthels prudenza Yves Longchamp

Non appena le acque si saranno calmate, i mercati dovrebbero tornare nei loro consueti intervalli di negoziazione: ma le opportunità tattiche non mancheranno.


Dopo un incremento della volatilità iniziale, con gli indici delle borse in forte correzione, il dollaro USD in netto calo e ingenti flussi di acquisto sui titoli di Stato americani, il clima di mercato seguente la vittoria di Trump è rapidamente cambiato. Gli investitori hanno realizzato che gli investimenti in infrastrutture di cui Trump ha tanto parlato, potrebbero di fatto avvantaggiare alcune imprese. Inoltre, gli sgravi fiscali promessi durante la sua campagna elettorale, qualora dovessero effettivamente prendere corpo, avrebbero ricadute positive sui profitti delle società.


“È vero che una politica fiscale espansiva è in grado di stimolare la crescita ma, in realtà, persistono seri dubbi sulla volontà della maggioranza repubblicana di sostenere questa politica in entrambe le camere, dal momento che i Repubblicani, generalmente, non sono favorevoli al finanziamento della spesa pubblica mediante debito” fanno sapere Yves Longchamp, Head of Research di ETHENEA Independent Investors (Schweiz) AG, e Guido Barthels, Portfolio Manager ETHENEA Independent Investors S.A., secondo i quali questo approccio politico è riconducibile piuttosto al democratico Bernie Sanders.


In parallelo cresce l’attesa di conoscere se e come le decisione politiche adottate dalla nuova amministrazione Trump potranno influenzare o risultare in contrasto con quelle della Federal Reserve. Yves Longchamp e Guido Barthels restano convinti che saranno innanzitutto i dati economici a dettare la politica della banca centrale americana: di conseguenza per i due manager la Fed annuncerà a dicembre il prossimo intervento sui tassi.


“Siamo convinti che i mercati dovrebbero tornare, non appena la volatilità sarà rientrata, nei loro consueti intervalli di negoziazione: in pratica i mercati azionari dovrebbero registrare una correzione, il rendimento del titolo del Tesoro USA a 10 anni attestarsi al di sotto dell’1,85 % e il dollaro Usd sotto quota 1,11 nei confronti dell’euro” puntualizzano i due manager, rivelando un posizionamento degli Ethna funds di ETHENEA in generale avverso al rischio, senza tuttavia precludersi l’opportunità di cogliere investimenti in chiave tattica qualora si presentassero sul mercato.


** Il presente articolo è stato redatto da FinanciaLounge. Una parte di contenuti e dati gentilmente concessi da Ethenea

Trending