Diversified Alpha Plus Fund

Diversified Alpha Plus Fund - 30 aprile 2014

19 Maggio 2014 14:00
financialounge -  Diversified Alpha Plus Fund
financialounge -  Diversified Alpha Plus Fund
1. Le performance relative delle attività finanziarie hanno continuato a essere fortemente influenzate dalla divergenza delle condizioni economiche globali. Gli asset maggiornemente rischiosi hanno registrato un apprezzamento, sulla scia del miglioramento dei dati relativi alla crescita mondiale. Nelle ultime due settimane di aprile le piazze azionarie internazionali hanno guadagnato il 2,2% gli spread creditizi si sono ristretti.

2. Nell’Eurozona, dove i dati sulla crescita hanno superato le attese in modo più pronunciato, le azioni hanno guadagnato il 3,5%, tutti gli altri segmenti. Nei mercati emergenti i dati economici non hanno favorito il proseguimento della recente corsa al rialzo degli attivi di rischio, che hanno toccato il picco nella prima metà di aprile per poi tornare a sottoperformare nella parte restante del mese. Nelle ultime due settimane di aprile le piazze azionarie emergenti hanno perso lo 0,5%, le H-shares cinesi il 2,5% e le materie prime lo 0,9%.

3. Le aspettative di una normalizzazione della politica monetaria hanno continuato a rafforzarsi nel Regno Unito e negli Stati Uniti, dove i rendimenti a breve termine sono aumentati sulla scia di dati più solidi sulla crescita economica e (nel caso degli Stati Uniti) del rinnovato impegno della Fed a ridimensionare gli stimoli monetari. I tassi dei titoli di Stato biennali sono saliti rispettivamente dello 0,7% e dello 0,4%, mentre i rendimenti a più lungo termine sono rimasti stabili. In altre aree, al contrario, le obbligazioni hanno segnato un recupero.

4. Nel corso del mese abbiamo riaperto diverse posizioni corte in attività legate alla Cina, alcune delle quali erano state precedentemente interrotte dopo aver raggiunto i limiti di stop loss. I dati di marzo pubblicati alla fine di aprile hanno infatti confermato un rallentamento più rapido del previsto dell’economia e le dichiarazioni delle autorità non hanno indicato alcun imminente intervento di stimolo all'economia. Abbiamo aperto posizioni corte in titoli immobiliari cinesi, nell’Hang Seng e nelle azioni dei mercati emergenti. Abbiamo inoltre ampliato le posizioni corte nel rame, nonché nelle banche e nelle H-shares cinesi. Abbiamo assunto un’esposizione corta nei titoli della distribuzione al dettaglio e dell’edilizia residenziale del Regno Unito, dove riteniamo che le previsioni di aumento dei tassi incideranno negativamente. Abbiamo inoltre aperto una posizione corta nel segmento dei servizi e delle attrezzature per il settore energetico dei mercati sviluppati, in quanto ci aspettiamo che il rallentamento della crescita della spesa per investimenti nell’area del petrolio e gas – a fronte dello nostre previsioni di prezzi petroliferi da invariati a negativi – si tradurrà in risultati deludenti rispetto alle stime di un incremento a due cifre degli utili. Gran parte di tali operazioni sono state coperte e la nostra esposizione direzionale resta trascurabile.

5. Nella seconda metà di aprile il comparto ha guadagnato lo 0,8%. Il risultato è attribuibile principalmente al recente ripristino delle posizioni corte legate alla Cina e ai mercati emergenti. Alla performance hanno contribuito anche le posizioni lunghe negli attivi dell’Eurozona.


Consulta la gallery per maggiori informazioni legate al comparto.
Consulta la scheda nella sezione fondi per accedere ai documenti associati al Diversified Alpha Plus Fund.




ARTICOLO AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI PROFESSIONISTI E QUALIFICATI.

Tutti
gli investimenti comportano dei rischi, tra cui la possibile perdita
del capitale. Le opinioni espresse sono quelle dell’autore/autori alla
data di pubblicazione del documento e possono variare in qualsiasi
momento a causa di cambiamenti del mercato o delle condizioni
economiche.
Tutte le informazioni concernenti, i rendimenti attesi e
le prospettive di mercato si basano sui risultati della ricerca, delle
analisi e delle opinioni dell’autore/autori. Pertanto, talune
conclusioni sono anche di natura speculativa e potrebbero quindi non
realizzarsi.
I rendimenti passati non sono indicativi dei risultati
futuri. Tutti gli investimenti comportano rischi, tra cui la possibile
perdita del capitale.
Trending