commissione

Investment banking, più Europa e Giappone

3 Aprile 2014 16:00
financialounge -  commissione Europa fusioni e acquisizioni giappone Investment banking settori
financialounge -  commissione Europa fusioni e acquisizioni giappone Investment banking settori
Le commissioni per i servizi globali di investment banking sono ammontate a 20,7 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2014, registrando una diminuzione del 0,2% rispetto allo scorso anno: si tratta dell'inizio annuale più lento del settore dal 2012 (quando le fee incassate non superarono i 18,9 miliardi di dollari).

Le provvigioni nelle Americhe hanno raggiunto gli 11,4 miliardi di dollari, in calo del 4% rispetto al 2013, mentre in Europa e in Giappone sono aumentate rispettivamente dell'11% e del 2%. Nell’area Asia - Pacifico invece le fee sono diminuite del 3% rispetto a un anno fa e addirittura del 20% nell’Africa/Medio Oriente.
Le attività di investment banking nei settori finanziari, energia e industriali hanno rappresentato il 52 % del totale delle commissioni incassate nel corso del primo trimestre del 2014: le fee relative a trattative nei settori della sanità, nelle vendite al dettaglio e nei prodotti di largo consumo hanno visto forti incrementi percentuali rispetto al primo trimestre del 2013.

Le provvigioni sulle sottoscrizioni di debito collocati nei mercati dei capitali hanno fruttato 5,6 miliardi di dollari, in calo del 18% rispetto al bottino dell'anno scorso e rappresentano il 27% delle spese complessive dell’industria dell’investment banking durante il primo trimestre del 2014, in calo dal 33% di un anno fa. Guidato da un aumento del 49% delle fee derivanti dalle IPO, il segmento dell’equity capital markets ha contabilizzato commissioni di sottoscrizione pari a 5,2 miliardi di dollari nel primo trimestre, in crescita del 19 % rispetto a un anno fa.

Le spese di consulenza per M&A ammontano invece 4,8 miliardi di dollari nel primo trimestre 2014, con un incremento del 5 % rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e rappresentano il 23% del totale delle commissioni globali, mentre le provvigioni sui prestiti sindacati sono aumentate del 2% rispetto al primo trimestre 2013.

Le commissioni dell’investment banking generate da sponsor finanziari e dalle loro società in portafoglio hanno raggiunto i 3,4 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2014, con un incremento del 19% rispetto al 2013 mentre le fee da operazioni di leveraged buyout hanno rappresentato il 28% del totale.
Trending