settore immobiliare

Immobiliare USA: chiusura 2013 in bellezza

4 Febbraio 2014 15:25
financialounge -  settore immobiliare USA
financialounge -  settore immobiliare USA
Prezzi e vendite delle case in aumento e offerta in contrazione. Sono queste le informazioni più rilevanti che emergono dalla lettura dei dati del settore immobiliare USA in base a un sondaggio condotto da una società specializzata in 52 aree metropolitane degli States.

A dicembre, infatti, sia i prezzi delle case che le vendite sono aumentati: in particolare il prezzo medio delle case si è attestato a 185.400 dollari, pari all’11,9% in più rispetto alla media di dicembre 2012. Le vendite, invece, hanno registrato un incremento dello 0,7% su base annua mentre l’offerta di abitazioni sul mercato ha segnato un calo del 12,0%, in costante diminuzione da nove mesi consecutivi.

Tra tutte le 52 aree metropolitane intervistate nel mese di dicembre, 37 hanno riportato un aumento delle vendite rispetto a dicembre 2012: tra le are più dinamiche si segnalano Pittsburgh (PA) +30,3%, Trenton (NJ) +20,9%, Little Rock (AR) +20,6%, Raleigh e Durham (NC) +20,3%, Wilmington (DE) +17,9%, Philadelphia (PA) +12,6%. Sono invece 17 le aree metropolitane che hanno riportato incrementi a doppia cifra su base annua. Tra le aree dove la dinamica delle quotazioni ha assunto i valori più ampi, spiccano Detroit (MI) +41,9%, Las Vegas (NV) +25,9%, Atlanta (GA) +22,3%, Orlando (FL) +20,6%, Los Angeles (CA) +19,7%, San Francisco (CA) +19,6%.
Trending