Cassa Depositi e Prestiti

Due miliardi per i mutui della prima casa

29 Agosto 2013 - 7:00
financialounge - news
financialounge - news
Nel cosiddetto “pacchetto casa” varato nel Consiglio dei Ministri di ieri, sono stati annunciati interventi per almeno due miliardi di euro per sostenere il mercato dei mutui per la prima casa. L’onere dell’operazione graverà sulla Cassa Depositi e Prestiti che è stata incaricata di mettere a disposizione degli istituti di credito non meno di due miliardi di euro per l’erogazione di nuovi mutui per l’acquisto della prima casa.

Il Governo si pone l’obiettivo di risollevare un importante segmento di mercato che negli ultimi tre anni ha registrato una forte contrazione dei volumi. Basti pensare che a fronte dei quasi 57 miliardi di euro di mutui erogati nel 2008, si prevede per quest’anno un controvalore finale di 23,8 miliardi. Si stima che il calo annuo si attesti al -5,2%, dopo il crollo del -48,9% del 2012 e della contrazione del 12% del 2011.

Questa nuova iniziativa governativa, secondo le stime degli analisti di settore, potrebbe però aiutare la graduale ripresa dei mutui erogati alle famiglie per l’acquisto dell’abitazione principale: per l’anno prossimo i mutui erogati potrebbero toccare quota 28,2 miliardi (+18,5% la variazione annua), per salire a 30,5 miliardi (+8,1%) l’anno successivo, per toccare quindi i 32,1 miliardi (+5,3%) nel 2016 e arrivare a 33,5 miliardi (+4,4%) nel 2017.
Trending