Assogestioni

Risparmio gestito italiano nel primo trimestre

21 Maggio 2013 - 14:00
financialounge - news
financialounge - news
Nei primi tre mesi del 2013 la raccolta dell’industria del risparmio gestito italiano è risultata superiore ai 20 miliardi di euro, trainata dai flussi di sottoscrizione sui fondi di diritto estero (12 miliardi) ma anche da un buon contributo da parte dei prodotti di diritto italiano (1,2 miliardi).

A livello di singole categorie di fondi, i flussi trimestrali si sono concentrati sui prodotti flessibili, che segnano una raccolta di 7,5 miliardi e sui fondi obbligazionari con 5,4 miliardi di euro: positivi nel trimestre anche i bilanciati (1,1 miliardi) e gli azionari (741 milioni).

In virtù dell’ottimo dato di raccolta trimestrale ma anche per effetto delle performance positive dei mercati finanziari, il patrimonio complessivo dell’industria dell’asset management italiano cresce e raggiunge la quota record di 1.230 miliardi di euro.

Il 55% del patrimonio è investito nelle gestioni di portafoglio (680 miliardi), che aggregano le gestioni patrimoniali, quelle in fondi e quelle assicurative e previdenziali, mentre il restante 45% è invece custodito nelle casse delle gestioni collettive (550 miliardi), cioè i fondi comuni aperti e chiusi.

Clicca qui per consultare la mappa del primo trimestre 2013 a cura di Assogestioni.
Trending