asset

Cambia il PIL USA

2 Maggio 2013 - 7:00
financialounge - news
financialounge - news
Da luglio il PIL USA inaugura un cambiamento epocale. Nelle statistiche saranno incluse nuove voci come le spese per ricerca e sviluppo, le royalties dei film, il pagamento dei diritti d'autore di libri e musica.

L’obiettivo della revisione è riflettere la natura mutevole della produzione americana, inserendo elementi caratteristici del 21esimo secolo. Si tratta di miliardi di dollari in più di asset non tangibili che, secondo gli esperti, porteranno un aumento del 3% dell’economia a stelle e strisce. In altre parole è come aggiungere un paese come il Belgio alla stima dell’economia mondiale. Gli Stati Uniti diventano così uno dei primi paesi ad adottare la nuova rendicontazione internazionale del PIL.

“L’aggiornamento è il più grande dal 1999 quando sono stati introdotti i sofware dei computer”, ha commentato al Financial Times Brent Moulton, uno dei responsabili del Bureau of Economic Analysis. La revisione riguarderà anche altri fattori come il calcolo dell'inflazione.
Trending