indice

Materiali di base e risorse naturali

23 Aprile 2013 - 6:00
financialounge - news
financialounge - news
Il 2013 non sembra un anno particolarmente brillante per il settore dei materiali di base e delle risorse naturali. Il Dow Jones USA basic material index, il paniere azionario che misura l’andamento dei titoli americani del settore, ha guadagnato solo lo 0,56% contro l’11,4% dell’S&P500 e l’13,4% del Dow Jones industrial.

Ancora peggio nel biennio: a fronte di un +23,65% dell’S&p500 e un +23,35% del Dow Jones industrial, il Dow Jones USA basic material index accusa una perdita dell’8,81%. Eppure il settore dei materiali di base e delle risorse naturali mantiene un suo appeal. Per esempio, in base alle ultime quotazioni, il Dow Jones USA basic material index vanta un rapporto prezzo / utili (p/e) di 15,57, inferiore alla sua media quinquennale (17,1): un vantaggio destinato ad incrementarsi qualora vengano rispettate le stime sugli utili 2013 che proietterebbero il rapporto p/e dell’anno a quota 13,73.

A tutto questo occorre aggiungere un discreto dividendo (quello medio annuo del settore è del 2,69%) e, soprattutto, la capacità di poter scegliere titoli di alta qualità sia tra i nomi dei gruppi riconosciuti a livello internazionale e sia tra le piccole e medie imprese.

Tra i marchi big del settore, i gestori di fondi azionari specializzati sulle società dei materiali di base e delle risorse naturali possono selezionare tra BHP Billiton plc, Rio Tinto, Vale Sa, Tenaris, Royal Dutch, Eni, Schlumberger, Xstrata plc, Exxon Mobil, Goldcorp, Barrick Gold corporation, ConocoPhilips, Dow Chemical, PPG industries, Basf, Dsm, Chevron corp, Monsanto, Syngenta, Potash corp. Tra le società di seconda e terza fascia in cui i money manager specializzati possono attingere ci sono invece titoli quali EOG Resources, Prexair, Shin Etsu chimical, Teck resources, Marathon Oil, Yamana gold, Hess corp, First Quantum Minerals, LyondellBasell Industries, Ensco plc, Coastal energy company, Lundin Petroleum, Vermilon energy, Enbridge, Cameron international corp, Lanxess, Deere & co, National Oilwell Varco, Hexcel corp, Agrium, Nexen, Quanta services, FMC technologies, Southwestern Energy company.
Trending