Cinque nuove strategie nella gamma di Invesco

di Redazione

La società ha lanciato nuovi comparti che comprendono strategie azionarie globali, obbligazionarie ed azionarie dei mercati emergenti

L’offerta di Invesco continua ad ampliarsi e da ora può contare su altri cinque fondi. Si tratta di comparti flagship Ucits nella regione Emea (Europa, Medio Oriente, Africa) frutto dell’acquisizione di OppenheimerFunds, risalente allo scorso anno. Una combinazione, questa, che ha premesso a Invesco di allargare gamma prodotti, strategie e modalità tramite per soddisfare le esigenze dei clienti. I fondi, disponibili attraverso la piattaforma di Sicav Ucits lussemburghese, comprendono strategie azionarie globali, obbligazionarie ed azionarie dei mercati emergenti.

OFFERTA PIÙ AMPIA

Cinque, come detto, i nuovi comparti che comprendono strategie azionarie globali, obbligazionarie ed azionarie dei mercati emergenti: Invesco Emerging Markets Local Debt Fund (Morningstar: Global Emerging Markets Bond – Local Currency), Invesco Developing Markets Equity Fund (Morningstar: Global Emerging Markets Equity), Invesco Emerging Markets Innovators Fund (Morningstar: Global Emerging Markets Small/Mid-Cap Equity), Invesco Global Equity Fund (Morningstar: Global Large-Cap Growth Equity) e Invesco Global Focus Equity Fund (Morningstar: Global Large-Cap Growth Equity).

STILE GROWTH PER L’AZIONARIO

I fondi integrano la gamma esistente di prodotti EMEA di Invesco, andando a creare sinergie grazie ad un approccio caratterizzato da elevate componenti attive e bassi tassi di turnover. Inoltre, le quattro strategie azionarie hanno una propensione per lo stile growth in quanto adottano un approccio all’investimento tematico, cercando di individuare i propulsori di crescita strutturale nei mercati. I fondi sono gestiti da esperti team d’investimento che vantano storie di successi nell’arco di lunghi incarichi, di norma superiori a 10 anni.

Bond governativi area euro, spese ai minimi per contrastare i rendimenti bassi

Bond governativi area euro, spese ai minimi per contrastare i rendimenti bassi

CAPACITÀ NUOVE

“Siamo più che mai impegnati a soddisfare le esigenze degli investitori europei – ha commentato Sergio Trezzi, Head of Emea & LatAm Retail Distribution di Invesco – e orgogliosi di offrire ai clienti una gamma così imponente di strategie collaudate. L’integrazione con OppenheimerFunds ci ha dotato non solo di scala, ma anche di fondamentali capacità attive nelle aree di maggiore richiesta”.

MicroStockHub / iStock / Getty Images Plus


FinanciaLounge
23 Settembre 2019
Partner
Top