Sempre sulla cresta dell’onda

Wall Street ha regalato ottime soddisfazioni da inizio anno a chi si è affidato ai gestori specializzati sulla piazza azionaria USA. Ma per chi volesse puntare in modo strutturale, e quindi per il lungo periodo, sull’equity a stelle e strisce, è necessaria una accurata selezione dei fondi di categoria.

Uno dei metodi che si può utilizzare è ricorrere ai comparti che possono vantare le 5 Stelle Morningstar, un riconoscimento alla loro capacità di generare ottime performance nel medio lungo termine (3,5 e 10 anni) con un processo articolato del controllo del rischio di portafoglio.

Nella categoria azionario USA large cap blend, tra i comparti che al 26 luglio scorso potevano vantare le 5 stelle figuravano: Fidelity Funds America fund Y, JPM America large cap X, JPM Highbridge US step A, JPMorgan US select equity plus B.
Nella categoria degli azionari USA large cap growth, invece, tra i fondi 5 stelle erano presenti il Pioneer Funds US fundamental growth F e il Vontobel Fund US value equity C.
Nella categoria degli azionari USA large cap value, infine, tra i comparti 5 stelle si erano guadagnato un posto Invesco US value equity fund e JPMorgan Funds US value.

Fidelity Funds America fund Y, in particolare segnava al 26 luglio, un rendimento a 5 anni dell’85,47%, a tre anni del 57,02% e dall’inizio dell’anno del 21,47%: la volatilità a tre anni, misurata come standard deviation si attestava invece all’11,5%.

Il rendimento del comparto JPM America large cap X a 5 anni, risultava invece, al 26 luglio scorso, dell’81,65%, quello a tre anni del 54,0% mentre da inizio anno segnava un apprezzamento della quota del 19,47%: la standard deviation degli ultimi 36 mesi si posizionava all’11,47%.

Per quanto riguarda invece le performance del fondo JPM Highbridge US step A, quelle a 5 anni al 26 luglio 2013 viaggiavano al +98,18%, quelle triennali al +61,4% mentre dal primo gennaio di quest’anno segnavano un +21,60%. La volatilità triennale, infine, era all’11,26%.

Il JPMorgan US select equity plus B al 26 luglio scorso, aveva registrato un guadagnato a 5 anni dell’81,57%, a tre anni del 52,29% e da inizio anno del 22,36% con una standard deviation a tre anni dell’11,97%.

Pioneer Funds US fundamental growth F, sulla distanza dei tre anni evidenziava un rendimento del 55,57% con una volatilità del 9,81%.

Vontobel Fund US value equity C ha saputo apprezzarsi dell’82,79% nei 5 anni, del 56,86% nei tre anni e del 15,11% dall’inizio di quest’anno: la sua volatilità, pari all’8,97% è al di sotto della media dei migliori gestori di categoria.

Invesco US value equity fund negli ultimi 10 anni ha fatto aumentare il valore della propria del 77,74%, a 5 anni dell’81,33%, e a 3 anni del 55,53%: da inizio anno, invece, la performance era al 26 luglio del +23,75%. La volatilità a tre anni invece si attestava a 12,60%.

Per il comparto JPMorgan funds US value, infine, il guadagno quinquennale è stato dell’87,61%, quello a tre anni del 65,22%, e da inizio anno del 22,77%: la standard deviation a tre anni, invece, si è posizionata a 10,68%.




FinanciaLounge
26 Agosto 2013
Partner
Top