Il rally continua

A Wall Street S&P 500 sopra i 4mila punti su conferma del rallentamento dell'inflazione

I prezzi alla produzione del mese di ottobre registrano un aumento dello 0,2% su base mensile contro attese di +0,4%. Aumentano le speranze di una Fed meno aggressiva nei prossimi rialzi dei tassi

di Redazione 15 Novembre 2022 16:04
financialounge -  inflazione mercati Wall Street
financialounge -  inflazione mercati Wall Street

La pubblicazione di un dato sui prezzi alla produzione in calo ha dato nuova linfa al rally di Wall Street. Nel mese di ottobre i prezzi alla produzione Usa sono aumentato dello 0,2% rispetto al mese precedente, meno rispetto al +0,4% atteso. Inoltre, il dato relativo a settembre è stato rivisto da +0,4% a +0,2%. L'indice S&P 500 è partito subito al rialzo (+1,7%) tornando sopra i quattromila punti.

IL DATO DI OTTOBRE


Sempre riguardo ai prezzi alla produzione di ottobre la componente "core", cioè quella depurata da alimentari, energetici e servizi commerciali, è cresciuta dello 0,2% contro attese dello 0,3%. Un dato che conferma il rallentamento dell'inflazione registrato a ottobre e fa pensare a una Federal Reserve meno aggressiva nei prossimi rialzi dei tassi di interesse.

CONFERMATA LA FRENATA DELL'INFLAZIONE


Rispetto a un anno prima, i prezzi alla produzione sono aumentati dell'8%, dopo l'8,5% di settembre, contro attese per un 8,3%. Il dato "core", depurato dalle componenti più volatili, ha registrato un rialzo del 5,4%, dopo il +5,6% di settembre. La scorsa settimana il dato sull'inflazione Usa del mese di ottobre ha registrato un aumento del 7,7% (meno rispetto alle attese) dopo il +8,2% registrato nel mese precedente.
Trending