Politica monetaria

La Fed alza i tassi di altri 75 punti base, Wall Street in ribasso

Nuovo rialzo dei tassi d'interesse da parte della Federal Reserve, Wall Street reagisce negativamente

di Redazione 2 Novembre 2022 19:16
financialounge -  economia Federal Reserve Tassi d'interesse
financialounge -  economia Federal Reserve Tassi d'interesse

Il Federal Open Market Committee (Fomc), l’organismo della Federal Reserve responsabile della politica monetaria degli Stati Uniti, ha annunciato un aumento dei tassi d'interesse di 75 punti base al 3,75-4%, il livello più alto dal 2008. Si tratta del sesto rialzo dei tassi consecutivo, il quarto di fila da 75 punti base, per la campagna più aggressiva dagli anni '80.

A MARZO IL PRIMO RIALZO


A marzo, la Banca centrale statunitense aveva annunciato il primo rialzo dei tassi d'interesse (di 25 punti base) dal dicembre 2018. Rialzi decisi per contrastare l'inflazione, ancora molto alta e ai massimi degli ultimi 40 anni. Gli analisti credono che la Fed deciderà di rallentare il passo, vista la debolezza di alcuni dati macroeconomici, e di procedere con un aumento di 50 punti base a dicembre; poi, prevedono due rialzi consecutivi di 25 punti all'inizio del 2023. In questo modo, i tassi toccherebbero il 5% a marzo. I tassi d'interesse erano stati abbassati allo 0-0,25% nel marzo del 2020, per contrastare gli effetti negativi della pandemia di coronavirus sull'economia statunitense. Alle 19.30 (ora italiana), è prevista la conferenza stampa del presidente Jerome Powell.

REAZIONE NEGATIVA DI WALL STREET


Gli indici di Wall Street AVEVANO reagito positivamente dopo il rialzo della Fed. Tuttavia, verso la chiusura della giornata, gli indici hanno virato al ribasso e Wall Street ha chiuso in rosso.
Trending