Mercato valutario

Euro ai minimi storici sul dollaro

Le tensioni sul gas dopo la chiusura del Nord Stream mandano in picchiata l'euro nei confronti del dollaro: il cambio è a quota 0,992, un livello che non si vedeva dal dicembre del 2002

di Redazione 5 Settembre 2022 13:29
financialounge -  BCE Cambio euro dollaro Gas
financialounge -  BCE Cambio euro dollaro Gas

Il calo dell'euro nei confronti del dollaro prosegue. Dopo aver toccato la parità nei giorni scorsi, ora la moneta unica europea viaggia intorno a 0,992 sul dollaro dopo aver toccato 0,987 in apertura di seduta.

EURO AI MINIMI STORICI


L'euro è ai minimi storici rispetto al dollaro. Un livello che non era quasi mai visto nei venti anni di storia della moneta unica europea. A favorire l'indebolimento dell'euro sono le notizie della chiusura del gasdotto Nord Stream 1 da parte di Gazprom, che di fatto ha chiuso il flusso verso l'Europa ufficialmente per motivi tecnici. Ad Amsterdam il prezzo del gas naturale ha toccato i 280 dollari al megawattora.

IL RICATTO RUSSO SUL GAS


In realtà è abbastanza chiaro che dietro la mossa di Gazprom ci sia un braccio di ferro sull'energia. L'Europa continua ad accumulare scorte per l'inverno e cerca altri fornitori allo scopo di affrancarsi dal gas russo. Il price cap votato dal G7 sul petrolio russo, preludio a una mossa simile sul gas di Mosca, ha provocato la reazione di Putin, sfociata nella chiusura del Nord Stream.

ATTESA PER LA BCE


Sul mercato valutario queste tensioni hanno portato a un ulteriore indebolimento dell'euro nei confronti del dollaro. La moneta unica europea è scesa ai minimi da dicembre 2002. Per capire la prossima direzione dell'euro sarà molto importante anche il meeting della Bce in programma giovedì. Il mercato aspetta un rialzo dei tassi d'interesse.
Trending