Il vademecum

Caro-scuola, ecco i consigli per risparmiare

Comprare zaino e libri online consente di risparmiare fino al 50%. Scegliere i libri in vendita nei supermercati fa risparmiare in media il 15%. Ecco tutti i consigli da seguire per limitare la corsa dell’inflazione

di Redazione 5 Settembre 2022 12:32
financialounge -  caro-scuola inflazione offerte prezzi
financialounge -  caro-scuola inflazione offerte prezzi

L’inflazione continua a crescere, arrivano nell’Eurozona in agosto al 9,1%. La corsa dei prezzi si fa sentire praticamente in ogni settore, facendo lievitare i costi della bolletta ma anche quello dello scontrino al supermercato. Altra voce di spesa non indifferente per le famiglie è la scuola. A settembre di torna sui banchi e quest’anno la spesa sarà sicuramente più alta rispetto agli anni passati. Per risparmiare ci sono diverse possibilità, vediamo quali.

PREZZI IN RIALZO DEL 7%


Secondo i conti del Codacons, che ha analizzato i prezzi dei negozi fisici e di quelli online specializzati, per il materiale scolastico (quaderni, penne, matite, gomme, pennarelli, ecc) i prezzi sono in rialzo del 7% rispetto allo scorso anno. Cifra di poco inferiore a quella dell’inflazione in Italia, che ha toccato l’8% su base annua. Quest’anno per comprare uno zaino di marca servono circa 200 euro, mentre per un astuccio occorre sborsare fino a 60 euro. Per il diario, invece, servono 30 euro.

CARO-ENERGIA FA LIEVITARE I COSTI


I forti aumenti sono provocati soprattutto dai rincari del prezzo dell’energia. Sempre secondo l’indagine del Codacons, il caro-energia aggrava i costi produzione del materiale scolastico, portando a un rialzo dei listini al dettaglio. La corsa verso l’alto dei prezzi è dovuta anche della crisi delle materie prime, con le quotazioni di carta, plastica, tessili e adesivi che hanno fatto registrare pesanti rincari che, di rimando, hanno avuto effetti sui prezzi di quaderni e penne.

FINO A 588 EURO SU BASE ANNUA


Quanto spenderà una famiglia per il materiale scolastico per il prossimo anno? L’esborso può arrivare fino a 588 euro a studente su base annua. A questa cifra bisogna aggiungere il costo per i libri di testo. In totale, quindi, la somma da sborsare potrebbe essere di circa 1.300 euro per studente. Risparmiare si può? È possibile limare un po’ l’importo, nel caso si decida di seguire qualche consiglio utile.

EVITARE GLI INFLUENCER


Per la spesa scolastica, secondo il Codacons, bisogna fare molta attenzione perché se non si decidesse di seguire le mode e gli influencer, si potrebbe arrivare a risparmiare fino al 40%. Scordarsi, quindi, personaggi dei cartoni animati o bambole famose. Meglio fare la spesa scolastica nei supermercati: si riesce così a risparmiare fino al 30% rispetto alla cartoleria.

RINVIARE GLI ACQUISTI


Un altro consiglio è quello di rinviare gli acquisti che non servono subito. Inoltre, meglio aspettare le indicazioni dei professori per evitare acquisti superflui come il compasso o il dizionario. Per quanto riguarda le offerte che prevedono un kit a prezzo fisso, meglio confrontare il prezzo di ogni singolo articolo, con un’attenzione particolare allo zaino.

TESTI USATI SE POSSIBILE


Per tagliare i costi dei libri, che sono la voce che pesa maggiormente sul bilancio delle spese scolastiche, si può cercare un testo usato. Il Libraccio resta sempre una alternativa valida, con le sue librerie conosciute da qualunque studente. Per i libri di scuola qui si può arrivare a risparmiare fino al 50%. Chi compra i testi qui può anche usufruire di uno sconto del 15% sulla cartoleria.

COMPRARE ONLINE


Come spesso accade, anche per la scuola è possibile risparmiare acquistando online. Su zaini e penne è possibile arrivare a spendere tra il 10% e il 15% in meno. Per quanto riguarda i testi, invece, ci sono siti come ComproVendoLibri.it, su cui si può comprare qualsiasi tipo di libro usato, compresi quelli scolastici, con sconti fino al 50% per i testi usati.

GLI SCONTI DEI SUPERMERCATI


Scegliere i supermercati per comprare i libri di testo è un buon modo per risparmiare qualche soldo. Conad, ad esempio, offre uno sconto del 15% immediato sui libri scolastici, con la possibilità di prenotarli dalla sezione apposita del sito fino al 30 settembre. Anche Esselunga offre la possibilità di avere uno sconto del 15% prenotando dal sito. C’è anche l’offerta Amazon, da consultare cliccando su www.adozionilibriscolastici.it.
Trending