Come risparmiare

Caro energia, la classifica degli elettrodomestici che consumano di più

Per tagliare il costo della bolletta, si può ridurre l’utilizzo degli elettrodomestici che consumano più energia. Occhio alla temperatura che si imposta nel climatizzatore e meglio evitare l’asciugatrice

di Redazione 15 Luglio 2022 12:10
financialounge -  caro bollette caro energia elettrodomestici risparmio
financialounge -  caro bollette caro energia elettrodomestici risparmio

Di questi tempi risparmiare sulla bolletta della luce è diventato fondamentale per cercare di far quadrare i conti. L’inflazione sta facendo lievitare i prezzi praticamente di tutto, dal carrello della spesa al pieno della macchina. Come fare per cercare di risparmiare? Si può iniziare a limitare gli sprechi in casa, con il preciso intento di limitare il più possibile il caro bollette. Il primo passo da compiere, quindi, è capire quali sono gli elettrodomestici più energivori, cioè che consumano di più, per usarli di meno.

LA CLASSIFICA


A stilare la graduatoria degli elettrodomestici che consumato maggiormente è stata Selectra, il servizio gratuito che confronta le diverse offerte di luce e gas e internet, individuando il consumo orario maggiore, calcolando anche i rispettivi costi in bolletta con le tariffe del Servizio di maggior tutela, in vigore dal 1 luglio 2022.

STUFA ELETTRICA AL PRIMO POSTO


La vetta della classifica degli elettrodomestici che consumano di più è occupata dalla stufetta elettrica (0,90 euro/euro). Fortunatamente con le temperature infuocate di questi giorni, almeno non si correrà il rischio di gonfiare la bolletta con questo elettrodomestico che d’estate resta spento. Al secondo posto si piazza il bollitore (0,73 euro/ora), seguito dall’asciugacapelli (0,72 euro/ora) e dalla friggitrice ad aria (0,68 auro/ora). Tradotto in pratica, l’uso dell’asciugacapelli pesa 5,5 euro al mese nella bolletta di una coppia.

EVITARE ANCHE L’ASCIUGATRICE


Scorrendo la graduatoria degli elettrodomestici più energivori, al quinto posto troviamo la piastra per capelli che fa spendere 0,59 euro all’ora. Segue poi l’asciugatrice (0,53 euro/ora) e il ferro da stiro (0,45 euro /ora). Con la bella stagione si può tranquillamente evitare di utilizzare l’asciugatrice ma anche l'impiego del ferro da stiro può essere drasticamente ridotto, riservandolo solo per gli indumenti che proprio necessitano di una passata prima di essere indossati.

OCCHIO ANCHE AL FORNO E CLIMA


Il forno elettrico consuma 0,42 euro per ogni ora di utilizzo. L’elettrodomestico che viene maggiormente usato d’estate è, senza dubbio, il climatizzatore. In questo caso la differenza la fa la temperatura che si decide di impostare e, ovviamente, le ore di utilizzo che mediamente sono più alte degli altri elettrodomestici. Anche un paio di gradi in più possono notevolmente incidere sul costo in bolletta che mediamente si attesta a 0,32 euro per ogni ora di funzionamento. Il ventilatore costa meno di un decimo, giusto per fare un confronto.

ALL’UNDICESIMO POSTO LA LAVATRICE


La lavatrice si posiziona all’undicesimo posto della classifica, con un consumo orario di 0,14 euro, seguita poi dalla lavastoviglie, che pesa in bolletta per 0,11 euro/ora. Questi ultimi due sono elettrodomestici meno energivori, ma per ottimizzare ulteriormente i consumi, meglio scegliere i programmi eco che ormai sono disponibili su tutti i modelli recenti. Da controllare, infine, anche la classe energetica che per consumare poco deve essere la più alta possibile.
Trending