Politica monetaria e mercati

BlackRock: la Bce lascia aperta l’opzione di un rialzo di mezzo punto a settembre

Nel Global Bond Bullet Marilyn Watson, Head of Global Fundamental Fixed Income Strategy di BlackRock commenta le decisioni della Bce, mentre il mercato ora guarda alla Fed che dovrebbe alzare di altri 50 punti

di Virgilio Chelli 10 Giugno 2022 18:00
financialounge -  BCE BlackRock Marilyn Watson reddito fisso tassi
financialounge -  BCE BlackRock Marilyn Watson reddito fisso tassi

I mercati globali del reddito fisso continuano a sperimentare volatilità con gli investitori che stanno digerendo e valutando un ampio ventaglio di fattori. Tra questi spiccano le attese per le misure di normalizzazione della politica monetaria da parte di numerose banche centrali tra cui la Federal Reserve e la Bce, l’impatto dell’invasione russa dell’Ucraina che continua a essere il catalizzatore di virate sugli scenari della politica, dell’economia e dei mercati, soprattutto sui prezzi di energia e materie prime agricole, e quello delle restrizioni anti-covid-adottate dalla Cina.

CAMBIAMENTO DI ROTTA DELLA BCE


BlackRock nel suo ultimo Global Bond Bullet firmato da Marilyn Watson, Head of Global Fundamental Fixed Income Strategy, commenta in particolare le recenti decisioni della Bce, definito un cambiamento di rotta nella direzione della politica monetaria della banca centrale. I tassi di interesse sono rimasti invariati, ma la Banca centrale europea ha indicato chiaramente che li aumenterà di 25 punti base a luglio e poi ancora a settembre, in misura che resta da definire, lasciando la porta aperta alla possibilità di 50 punti. Gli acquisti netti di asset del programma APP si concluderanno contestualmente a inizio luglio.

L’INFLAZIONE RESTERÀ SOPRA IL TARGET


Watson rileva che la presidente Lagarde in conferenza stampa ha notato che l’aumento annunciato a luglio sarà il primo da ben 11 anni. La Bce ha anche apportato revisioni significative alle proiezioni economiche sottolineando che le pressioni inflazionistiche restano una causa chiave di preoccupazione con i prezzi al consumo destinati a restare sopra il target del 2% fissato dalla stessa banca centrale per un certo periodo di tempo. Ora il tasso annuale è atteso al 6,8% quest’anno e al 3,5% nel 2023, a fronte di una crescita del PIL reale prevista al 2,8% quest’anno e al 2,1% nel 2023.

FED VERSO ALTRI 50 PUNTI BASE


Restando nell’Europa geografica, il primo ministro britannico è sopravvissuto al voto di fiducia del suo partito mentre la settimana prossima la Bank of England annuncerà le decisioni di politica monetaria, dopo aver alzato i tassi di interesse di 90b punti base da dicembre 2021. Ora gli occhi degli osservatori sono puntati sulla riunione della Fed il 15 giugno. Con l’inflazione USA che resta ben sopra il target del 2% e un mercato del lavoro in tensione, le attese puntano a un nuovo rialzo dei tassi da 50 punti base, che sarà accompagnato dall’aggiornamento delle proiezioni economiche. La prossima settimana si riunisce anche Bank of Japan.

POSIZIONAMENTO POSITIVO SUL DOLLARO


In termini di posizionamento dei propri fondi dedicati al comparto dei bond, BlackRock rimane negativa o sottopesata sulla duration in Germania e Giappone, mantenendo moderate posizioni positive su Spagna, Austria e selezionati Mercati Emergenti. Per quanto riguarda i mercati valutari, BlackRock rimane tatticamente negativa sulle posizioni in euro e sterlina con un posizionamento opposto sul dollaro, mentre detiene anche esposizioni selezionati sui mercati globali delle cartolarizzazioni e sui corporate bond, sia Investment Grade che High Yield.

SOLIDA GESTIONE DEL RISCHIO


L’esperta di BlackRock conclude la sua analisi sottolineando che in questo scenario economico incerto, resta vitale focalizzarsi su una solida gestione del rischio, con enfasi sullo stress test e su un’approfondita analisi della liquidità, delle correlazioni, insieme a una autentica diversificazione di portafoglio.
Trending