La giornata sui mercati

Le Borse aprono il mese in positivo

Nella prima seduta di giugno i listini europei provano a mettersi alle spalle un maggio complicato e aprono in rialzo. Occhi puntati sulle prossime mosse delle banche centrali con l'inflazione che continua a salire

1 Giugno 2022 09:21
financialounge -  Borse europee mercati Piazza Affari
financialounge -  Borse europee mercati Piazza Affari

Avvio in verde per i listini europei nella prima seduta di giugno. Piazza Affai guadagna lo 0,6%, bene anche Francoforte e Parigi, in rialzo di circa mezzo punto percentuale. Londra parte poco sopra la parità.

NUOVA PRESSIONE SULLA BCE


Nel mese di maggio l'indice pan-europeo Stoxx 600 ha chiuso in calo dello 0,85%. Ieri il dato sull'inflazione di maggio nell'Eurozona, cresciuto dell'8,1% (contro attese del 7,7%) ha rimesso pressione sulla Bce, chiamata a tenere sotto controllo l'inflazione senza soffocare la ripresa economica. Oggi sono in arrivo indice degli acquisti PMI sia dall'Eurozona che dal Regno Unito.

RENDIMENTI DEI T-BOND IN CRESCITA


Anche negli Usa occhi puntati sulle mosse della Federal Reserve, che sembra ormai determinata a mettere il contrasto dell'inflazione in primo piano. Si attendono, dunque, movimenti restrittivi e conseguenze per il mercato azionario Usa. In crescita i rendimenti dei titoli di stato americani, con il T-Bond decennale al 2,9%.

PETROLIO IN CALO


In Ucraina prosegue l'offensiva russa nel Donbass. Le forze di Mosca hanno quasi preso il controllo di Severodonetsk, come ammesso dallo stesso sindaco della città. Intanto Biden ha inviato all'esercito ucraino i sistemi missilistici Himars, capaci di colpire obiettivi strategici e dotati di tecnologia molto avanzata. Il petrolio, dopo la fiammata di ieri seguita all'accordo per l'embargo da parte dell'Unione europea all'export russo, torna in area 116 dollari al barile (Wti) e 116,7 dollari al barile (Brent).

TOKYO IN VERDE


La Borsa di Tokyo chiude in rialzo dello 0,65% a 27.457 punti, con gli investitori compiaciuti di un ulteriore allentamento delle restrizioni sanitarie a Shanghai, mentre il calo dello yen rispetto al dollaro ha sostenuto i titoli export. Shanghai, dove la Borsa è sostanzialmente piatta nella seduta di oggi, ha revocato oggi le misure più stringenti anti-Covid durate oltre due mesi. La Borsa di Hong Kong, a poco dalla chiusura, perde lo 0,3%.
Trending