Nuove generazioni

Millennial & investimenti: curiosi, digitali nativi, interessati a denaro e risparmi

Una ricerca di Invesco rivela tutte le caratteristiche, i bisogni e le aspirazioni dei giovani investitori: Z Tribe (younger 18 – 24 anni), nouveau millennial (middle 25 – 29 anni) e mid millennial (older 30 – 34 anni)

di Leo Campagna 18 Maggio 2022 10:30
financialounge -  giovani Invesco mid millenial millenials millennial studenti Z Tribe
financialounge -  giovani Invesco mid millenial millenials millennial studenti Z Tribe

I giovani investitori tra i 18 ei 34 anni evidenziano differenze e peculiarità nelle 3 fasce sottostanti di età: Z Tribe (younger 18 – 24 anni), nouveau millennial (middle 25 – 29 anni) e mid millennial (older 30 – 34 anni). A svelarne le caratteristiche è la ricerca «Giovani e Finanza» condotta da BVA-Doxakids per Invesco nel mese di Gennaio 2022, che ha complessivamente interessato 768 soggetti tra i 18 e i 34 anni.

Z TRIBE, NOUVEAU MILLENNIAL, MID MILLENNIAL


Nella prima fascia rientrano i giovani studenti universitari, che vivono in famiglia, che svolgono lavori sporadici e brevi, e che beneficiano del sostegno economico dei parenti
Fanno parte della fascia nouveau millennial , invece, i giovani entrati di recente nel mondo del lavoro, prevalentemente dipendenti ma assunti in modo non stabile, caratterizzati da un profilo di debole imprenditorialità, e che prediligono la convivenza. Infine, nella fascia dei mid millennial, troviamo i lavoratori più stabili e di più lunga data, con profili professionali più consolidati, e con presenza di figli.

TRA L’ESSERE STUDENTI E SENTIRSI FIGLI


“I giovani della fascia Z Tribe hanno la passione di ascoltare e fare musica, seguire uno sport, condividere innovazioni e tecnologie. Amano avere un gruppo di riferimento con cui condividere esperienze, reali o virtuali, e conoscere e formarsi sul web” spiegano gli esperti di Invesco. La famiglia è il riferimento primario, nell’esclusivo ruolo di figli, e amano vivere bene il presente e costruire il futuro oggi, momento per momento. Sono nativi digitali e completano e amplificano le relazioni personali sui social: i format preferiti per la formazione sono i tutorial YouTube, feed Instagram e Tik Tok. Il web può essere il territorio virtuale per guadagnare denaro che tuttavia viene percepito come qualcosa che hanno gli altri, gli ‘adulti’. Talvolta il denaro è ‘demonizzato’ come simbolo di scaltrezza e attaccamento materiale e sono attratti dal bitcoin.

TRA SENSO DI PRECARIETA’ E RICERCA DI STABILITA’


“I nouveau millennial” riferiscono i manager di Invesco “sono alla ricerca di personalizzazione (viaggio, equitazione, film, fotografia) e amano il tempo libero di qualità: frequentare luoghi suggestivi, praticare sport nella natura. Sono alla ricerca di un lavoro più gratificante e qualificato, e della stabilità economica e pensano anche alla creazione di una propria famiglia. Prendono di solito distanza dai social network ma danno importanza ai finfluencer”. Il digitale è vissuto come opportunità e ritenuto sempre più pervasivo, nella vita attuale e in futuro. Web e social sono tools per informarsi, comunicare, fare e-commerce. Hanno un atteggiamento ambivalente col denaro che può essere vantaggio e al contempo dipendenza ‘distruttiva’. Sono attratti dalle criptovalute ma ritengono importante il risparmio per affrontare sfide e incertezze future e sono consapevoli della scarsa cultura e preparazione finanziaria in un momento in cui se ne sente un grande bisogno.

TRA CAUTELA DELL’OGGI E TENSIONE VERSO IL DOMANI


“I giovani mid millennial ambiscono a far carriera e hanno spesso qualche progetto imprenditoriale. Amano la cucina, il cinema, le serie TV e i viaggi E suonare uno strumento musicale” fanno presente i professionisti di Invesco. Puntano ad una ulteriore stabilità per creare ricchezza e alla creazione di una propria famiglia mettendo al primo posto l’assicurare il benessere ai figli. Il digitale è vissuto come necessità (è utile e indispensabile) e il web e i social rappresentano strumenti per fare e non proiezioni di sé. Il denaro è concretezza, possibilità di migliorare la propria vita, con un’attenzione a non sprecare, a mettere da parte, a risparmiare per progetti e investimenti futuri anche di tipo immobiliare.

Se vuoi saperne di più, iscriviti all’evento:
https://web.cvent.com/event/491d2806-2631-4c26-ad06-5722f6d3ce83/summary?locale=it-IT&tm=LWLMfxip7JOj8Du-S9Q93mw70gU3dTNHkdrwSNB9-y4&utm_campaign=it_2022_mar_income_eng&utm_source=pardot&utm_medium=ivz_eventEmail&utm_content=NextGen-Evento&utm_term=it
Trending