Arrivo in Europa

Alibaba vola in Borsa dopo il lancio del nuovo chip e la ricomparsa di Jack Ma

Primo viaggio all'estero del fondatore del gigante dell'e-commerce cinese, dopo la scomparsa dalla scena pubblica a causa dei contrasti con la Repubblica popolare

di Annalisa Lospinuso 20 Ottobre 2021 - 10:33
financialounge - news
financialounge - news

Giorni d’oro per Alibaba. Le azioni del gigante dell’e-commerce cinese hanno guadagnato fino al 9 per cento nella notte, dopo la notizia di di aver messo a punto un processore che verrà utilizzato nei suoi data server e dopo la riapparizione del fondatore Jack Ma in Europa. Il titolo ha poi chiuso la seduta americana con un rialzo del 6,6 per cento a 177 dollari.

IL GIALLO DELLA SCOMPARSA


Si tratta del primo viaggio di Jack Ma da un anno a questa parte, dopo il giallo della scomparsa che ha fatto sorgere molti interrogativi sulla libertà d’impresa in Cina. Il fondatore di Alibaba, che ha lasciato la carica di presidente esecutivo pur rimanendo nel Consiglio di amministrazione, è scomparso dalla scena dopo un discorso critico nei confronti dell’intromissione della Repubblica popolare Cinese negli affari delle società private. Da allora le sue apparizioni si contano sulle dita della mano e per mesi non ha dato notizie di sé.

IL PRIMO VIAGGIO DI MA


In questi giorni, Jack Ma si trova in Spagna, secondo quanto dichiarato dal South China Morning Post, di proprietà di Alibaba, per un tour europeo di studio sull’agricoltura e la tecnologia relativo alle questioni ambientali. Secondo altre fonti, invece, sarebbe in vacanza in barca a vela con alcuni amici miliardari.

ALIBABA VOLA IN BORSA


Non è la prima volta che Jack Ma “fa bene” ad Alibaba. Anche lo scorso gennaio, quando per la prima volta è riapparso dopo il periodo di autocensura, le azioni del gigante cinese ne hanno beneficiato. Segno che, nonostante il suo allontanamento ufficiale dagli affari di Alibaba, Ma è ancora un punto di riferimento per gli investitori. La sua scomparsa dalla scena pubblica, infatti, è stata vista come un segnale di repressione del Partito popolare cinese nei confronti degli imprenditori privati e ha creato non poca incertezza sul futuro delle aziende del Dragone, soprattutto nel settore tech.

LANCIO DEL NUOVO CHIP


Il lancio del nuovo chip, progettato per i server nel tentativo di aumentare le capacità di cloud computing, ha dato maggiore positività agli investitori e può guidare la correzione al rialzo del titolo in Borsa che, dallo scorso dicembre, ha perso il 35 per cento.
Trending