Bolletta elettrica, a ottobre stangata del +40%

Materie prime più care
di Redazione 13 Settembre 2021 - 16:42

Secondo il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, l’incremento è causato dalla crescita del prezzo del gas a livello internazionale

Ancora rincari in arrivo per l’energia. “Lo scorso trimestre la bolletta elettrica è aumentata del 20%, il prossimo trimestre aumenta del 40%, queste cose vanno dette, abbiamo il dovere di affrontarle”. Questo il commento del ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, durante un convegno organizzato a Genova dalla Cgil.

AUMENTA IL PREZZO DEL GAS

“Succede – ha detto – perché il prezzo del gas a livello internazionale aumenta, succede perché aumenta anche il prezzo della CO2 prodotta”.

CRESCE LA DOMANDA

L’Enea, l’ente di ricerca per l’energia, ha stimato una crescita tendenziale della domanda di energia e delle emissioni di circa il 6% per l’intero 2021. Solo nel periodo giugno-agosto la richiesta è salita del 24%, dovuta in parte a un aprile più freddo, con il conseguente uso dei riscaldamenti, e un giugno più caldo, con l’aumento dell’utilizzo dei condizionatori.

MAXI RINCARI IN ARRIVO

Gli aumenti in bolletta derivano anche dal prezzo in salita delle materie prime che si uniscono agli alti costi per i diritti di emissioni di CO2” che devono affrontare le imprese per incentivare il passaggio verso l’economia green. Secondo i dati Prometeia, tra novembre 2020 e giugno 2021 il costo dell’energia per le imprese è salito di oltre il 70%, quello di gas naturale del 113%, del petrolio del 67%. In autunno, quindi, potrebbero arriva maxi rincari sulle bollette di luce e gas. Il governo sta lavorando per trovare delle soluzioni che possano mitigare l’impatto sulle famiglie.

Financialounge - Telegram