Wall Street in rialzo dopo i dati lavoro Usa, Nasdaq e S&P 500 aggiornano i record

La Borsa di New York
di Fabrizio Arnhold 2 Luglio 2021 - 16:05

I dati sul lavoro Usa, migliori delle attese, spingono i listini che aggiornano i record. Il petrolio cala, in attesa della decisione dei Paesi Opec+. Sprofonda il titolo Didi Global, la “Uber cinese”

Apertura in positivo per la Borsa di New York, dopo un rapporto sull’occupazione migliore delle attese. Il Dow Jones apre a +0,19%, lo S&P 500 (+0,23%) e il Nasdaq (0,53%) aggiornano i loro record. A spingere i listini americani sono i dati sul lavoro che hanno fatto registrare nel mese scorso un aumento dell’occupazione.

BUONI I DATI SUL LAVORO

A giugno l’occupazione Usa è aumentata (escluso il settore agricolo) al di sopra delle attese, con 850mila posti di lavoro in più rispetto a maggio, contro attese per 706mila. La disoccupazione, invece, è leggermente salita dal 5,8% al 5,9%, contro attese per un calo al 5,6%. Le nuove richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione sono scese di 51mila unità a 364mila, il numero più basso dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

PETROLIO IN ATTESA DELL’OPEC+

Il petrolio Wti al Nymex cede lo 0,51% a 74,85 dollari al barile, in attesa delle decisioni sulla produzione da parte dei Paesi dell’Opec+ che al momento tarda ad arrivare. Il titolo di Didi Global, la “Uber cinese”, cede quasi l’11%, dopo che la Cina ha annunciato un controllo sulla sicurezza informatica della società.

TITOLO DIDI GLOBAL IN CADUTA

Secondo quanto riportato dalla Cnbc, nessun nuovo utente potrà registrarsi al servizio durante l’esame delle autorità cinesi. Ieri il titolo Didi Global ha chiuso a +15,98%, a 16,40 dollari, dopo aver debuttato mercoledì con un guadagno dell’1%. Didi è stata fondata nel 2012 da un ex impiegato di Alibaba, Will Wei Cheng, che ora è il suo amministratore delegato. Uber ha venduto l’attività in Cina proprio a Didi.

Financialounge - Telegram