Le Borse europee in rialzo continuano a resistere alle paure dell’inflazione

La giornata sui mercati
di Fabrizio Arnhold 24 Giugno 2021 - 9:36

Avvio in verde per i listini del Vecchio Continente che non si fanno spaventare dai rischi di nuovi aumenti dei prezzi. A Piazza Affari Pirelli perde il 2%, petrolio in lieve aumento

Le Borse europee iniziano la giornata di contrattazioni sopra la parità, aspettando i dati sul mercato del lavoro Usa e gli esiti dello stress test annuale condotto dalla Fed sulle banche americane. A Milano il Ftse Mib apre a +0,45%, a Francoforte il Dax a +0,70%, il Cac40 di Parigi a +0,57%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,70% e il Ftse 100 di Londra a +0,26%. La Borsa di Tokyo conclude la sessione piatta, rallentata ancora dai timori per l’aumento dell’inflazione.

NASDAQ RECORD

Ieri Wall Street ha chiuso contrastata, con l’indice S&P 500 a -0,11%, il Dow Jones s -0,21% ma con il Nasdaq in positivo (+0,13%) che ha aggiornato un nuovo record. I future sulla Borsa di New York sono positivi, con tutti e tre gli indici in rialzo. Spostandoci sul piano macro, focus sui prezzi all’import di maggio della Germania, sull’indice Ifo tedesco e sulle richieste settimanali dei sussidi disoccupazione negli Stati Uniti. Attesi anche i dati sul Pil definitivo del primo trimestre, sugli ordini di beni durevoli di maggio preliminari e sulle scorte settimanali di gas naturale.

PETROLIO SU, IN RIBASSO L’ORO

Il prezzo del petrolio tiene con il Wti che segna un aumento dello 0,11%, a 73,16 dollari al barile, sempre sui massimo da settembre 2018, mentre il Brent segna lo stesso progresso +0,11%, con un barile che viene scambiato a 75,27 dollari, tenendo i valori top da tre anni. L’oro fa invece registrare un lieve ribasso, a 1.776 dollari l’oncia. L’euro/dollaro rimane sempre sotto 1,20. Oggi la Bank of England annuncerà la decisione sui tassi che dovrebbero restare invariati. Ieri il presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, ha ipotizzato un rialzo dei tassi a fine 2022.

A PIAZZA AFFARI FOCUS SU STM E STELLANTIS

Tra i titoli da seguire a Milano, c’è Stm (+0,51%) che ha siglato un accordo per aumentare la produzione nel suo centro di Agrate Brianza. Sotto i riflettori anche Stellantis (+0,32%), sulle voci di una cessione del gruppo logistico Gefco. Oggi è in agenda l’assemblea sul bilancio 2020 di Tiscali (-1,64%). Pirelli perde il 2%, dopo che gli analisti di Goldman Sachs hanno abbassato la raccomandazione sul titolo. Lo spread in avvio si attesta a 107 punti base, stabile sui valori del closing precedente.

Financialounge - Telegram