Più ricca l’offerta di ETF obbligazionari di Amundi su Borsa Italiana

Nuove emissioni
di Redazione 9 Giugno 2021 - 14:33

Amundi, primo asset manager europeo e pioniere dell’investimento responsabile, incrementa l’offerta con quattro nuovi ETF obbligazionari che coprono sia esposizioni tradizionali che criteri ESG

Quattro nuove quotazioni di ETF a reddito fisso sul listino di Borsa italiana. Ad annunciarle Amundi, primo asset manager europeo (Fonte: IPE “Top 500 Asset Managers” pubblicato a giugno 2020) e pioniere dell’investimento responsabile, che incrementa l’offerta di prodotti a replica passiva che coprono sia esposizioni tradizionali che criteri ESG.

40 ANNI DI ESPERIENZA E LEADERSHIP NEGLI INVESTIMENTI RESPONSABILI

In oltre 40 anni Amundi ha sviluppato una profonda expertise in investimenti obbligazionari arrivando ad amministrare attualmente quasi 790 miliardi di euro di attivi in questa asset class. La combinazione di questa pluridecennale esperienza con la leadership negli investimenti responsabili, pone Amundi in una posizione unica nel panorama degli asset manager per mettere a disposizione degli investitori una solida gamma di soluzioni di investimento per comporre la loro allocazione a reddito fisso e per accompagnarli nella transizione verso l’ESG.

DUE ETF OBBLIGAZIONARI ESG DAI COSTI COMPETITIVI…

Nello specifico, due ETF sono ideati per rispondere alla domanda degli investitori di soluzioni ESG efficienti in termini di costo. Si tratta, in particolare, di Amundi euro corp 0-1Y ESG Ucits ETF DR che presenta spese correnti annue dello 0,08%. Un ETF che consente di esporsi ai corporate bond investment grade in euro a scadenza cortissima, compresa tra 1 mese e 1 anno, con un rigoroso screening ESG. L’altro, Amundi Index Euro Agg SRI Ucits ETF DR, con spese correnti annue dello 0,16%, offre invece una soluzione sostenibile per investire in obbligazioni governative e societarie denominate in euro.

…E DUE ETF TRADIZIONALI CON COPERTURA VALUTARIA

Dei quattro nuovi ETF quotati su Borsa italiana, atri due sono invece con copertura valutaria e di tipo tradizionale (ovvero, senza l’inclusione di specifici criteri ESG). Suno dei due è Amundi Index Barclays Global Agg 500M Ucits ETF DR euro hedged che consente agli investitori un’esposizione ai mercati globali del debito investment grade a tasso fisso di emittenti appartenenti sia a paesi sviluppati che emergenti. L’altro prodotto passivo è Amundi Index J.P.Morgan GBI Global Govies Ucits ETF DR eur hedged che invece offre un’esposizione ai titoli di stato a tasso fisso di 13 mercati sviluppati.

TASSELLI ESSENZIALI ALLA GAMMA DI ETF A REDDITO FISSO

“Grazie a queste nuove quotazioni Amundi aggiunge dei tasselli essenziali alla gamma di ETF a reddito fisso disponibile sul listino di Borsa Italiana e rafforza l’offerta ESG. Proseguiamo con determinazione il percorso che ha come obiettivo quello di fornire agli investitori gli strumenti idonei, a costo contenuto, per costruire un portafoglio diversificato, per soddisfare i loro obiettivi individuali e per consentire loro l’integrazione ESG nell’allocazione core obbligazionaria”, ha commentato Vincenzo Sagone, Head of ETF, Indexing& Smart Beta business unit di Amundi SGR

Financialounge - Telegram