+11% per il titolo

Fiammata Saras su voci di possibile Opa

Saras protagonista in Borsa dopo un maggio di forte recupero, a sostenere il titolo anche la riapertura dell'economia americana e le attese di una maggiore richiesta di petrolio

di Redazione 7 Giugno 2021 12:25
financialounge -  petrolio Piazza Affari Saras Titoli petroliferi
financialounge -  petrolio Piazza Affari Saras Titoli petroliferi

Le azioni dell'azienda di raffinazione petrolifera Saras sono le inattese protagoniste di giornata a Piazza Affari. Il titolo ha segnato un rialzo dell'11% nella mattinata di oggi, arrivando a toccare quota 0,84 euro con scambi su oltre il 2% del capitale.

RECUPERO A MAGGIO


La fiammata di Saras arriva dopo un mese da protagonista per le azioni della società, che hanno recuperato oltre il 40% in Borsa tornando ai massimi da giugno 2020. Una performance ancor più significativa se si pensa che, nello stesso periodo, lo Stoxx600 Oil & Gas ha messo a segno un rialzo dell'1%. Tuttavia, come altre aziende del comparto raffinazione - Marathon Petroleum, Grupa Lotos, Valero Energy - il rialzo del prezzo del petrolio dovuto alla riapertura graduale delle economie ha portato a un rialzo del valore in Borsa.

POSSIBILE OPA IN ARRIVO?


La ritrovata solidità del petrolio intorno ai 70 dollari al barile, però, non basta a giustificare un rialzo così repentino della società fondata dalla famiglia Moratti. Secondo alcune indiscrezioni sarebbe pronta un'offerta pubblica di acquisto (Opa) su Saras. Questa notizia, unita alle attese per la ripartenza definitiva dell'economia statunitense, sarebbe dunque all'origine del +11% di Saras a Piazza Affari.

LE VOCI DI OTTOBRE


Lo scorso ottobre Saras era stata al centro di voci su una possibile Opa che, tuttavia, non si era poi concretizzata. L'ultima notizia di rilievo sul titolo risale alla fine di maggio, quando Platinum Investment Management ha rafforzato la propria presenza nel capitale arrivando al 5,2% dal 3% di ottobre 2019.
Trending