Lego primo marchio al mondo per buona reputazione. Seguono Rolex e Ferrari

Classifica Global RepTrack
di Gaia Terzulli 12 Aprile 2021 - 17:15

La classifica della Global RepTrak valuta le aziende in base ad alcuni indicatori, tra cui, da quest’anno, i criteri ESG. Nella top 20 anche Barilla e Ferrero

Mattoncino dopo mattoncino – è il caso di dirlo – la Lego è arrivata in testa alla classifica. Il marchio danese noto in tutto il mondo per i giocattoli realizzati in mini mattoni assemblabili guida la classifica della Global RepTrak 100, lo studio che sintetizza la percezione del pubblico sulla “buona condotta” delle grandi aziende.

LA MIGLIOR REPUTAZIONE E’ DELLA LEGO

È il “Reputation Score” l’indicatore che ha portato Lego sul gradino più alto del podio. Due parole che sintetizzano una serie di parametri – Products & Services, Innovation, Workplace, Governance, Leadership, Performance, da quest’anno anche valori ambientali ESG – valutati per ogni azienda con un punteggio da 0 a 100. Sul podio insieme a Lego, rispettivamente al secondo e terzo posto, troviamo Rolex e Ferrari, quest’ultima in ascesa rispetto al quarto gradino dell’anno scorso.

GLI ALTRI MARCHI MADE IN ITALY

Tra i marchi made in Italy guadagnano posizioni anche aziende del settore alimentare, come Barilla – che sale all’undicesimo posto dal diciottesimo del 2020 – e Ferrero, entrata nella top 20 classificandosi diciannovesima. Seguono poi Pirelli, al venticinquesimo gradino, e Lavazza, alla posizione numero 53.

NON SOLO ALIMENTARI…

C’è spazio anche per la moda nella Global RepTrak,100, anche qui col made in Italy a farla da padrone. Ecco dunque Giorgio Armani al sessantunesimo posto e Prada, più in fondo, alla posizione numero 84.

Financialounge - Telegram