Paura in Texas

Il razzo prototipo di SpaceX esplode dopo l’atterraggio

Il veicolo SN10 è riuscito a decollare, volare e, per la prima volta, riatterrare correttamente, ma dopo pochi minuti è saltato in aria

di Matia Venini 4 Marzo 2021 11:07
financialounge -  Elon Musk spacex spazio Viaggi nello spazio
financialounge -  Elon Musk spacex spazio Viaggi nello spazio

Sembrava essere la volta buona per Elon Musk. Il prototipo SN10 del razzo Starship era riuscito a decollare, volare e riatterrare senza incidenti. Ma pochi minuti dopo essersi posato a terra è esploso (come si vede al minuto 10:39:10 del video), facendo fallire così anche il terzo test per la navicella che, secondo i piani del miliardario, dovrebbe portare, un giorno, la gente in giro per lo spazio.

https://www.youtube.com/watch?v=XOQkk3ojNfM

LA MANOVRA


Il prototipo SN10 è decollato mercoledì da Boca Chica, in Texas, in un’area quasi deserta affittata appositamente dalla SpaceX di Elon Musk per condurre i propri test. Spinto da tre motori, il razzo si è alzato in cielo per poi ribaltarsi in posizione orizzontale. Dopo aver raggiunto i dieci chilometri di dislivello, come da programma, si è rimesso in piedi e ha cominciato la discesa, riuscendo ad atterrare senza incidenti. Prima di esplodere.

LA TERZA ESPLOSIONE


Non è chiaro cosa abbia causato l’esplosione e nessuna spiegazione è stata fornita al momento da Musk, ma non è la prima volta che un razzo prototipo di SpaceX salta in aria. I due modelli precedenti, SN8 ed SN9, si erano schiantati durante l’atterraggio, il primo lo scorso dicembre e il secondo all’inizio di febbraio. L’azienda aerospaziale può ritenersi comunque soddisfatta per aver completato per la prima volta la fase di discesa. “Abbiamo avuto un atterraggio morbido”, ha commentato l’ingegnere John Insprucker quando il razzo ha toccato terra.

I TEMPI STRETTI DI MUSK


Insprucker ha annunciato il lancio di un nuovo razzo prototipo, lo SN11, in un prossimo futuro. Elon Musk vuole riuscire a risolvere i problemi velocemente per permettere il prima possibile a Starship di portare le persone sulla Luna. Il miliardario si aspetta che il veicolo riesca a raggiungere l’orbita entro la fine del 2021, per cominciare a effettuare voli regolari nel 2023.
Trending