Covid, saturimetri gratis in farmacia: a chi spettano e a cosa servono

Prevenzione
di Antonio Cardarelli 12 Gennaio 2021 - 10:35

Partita la distribuzione dei primi trentamila saturimetri nelle farmacie italiane: il monitoraggio del livello di ossigeno del sangue è fondamentale per evitare le complicanze più gravi del Covid

Misurare il livello di ossigenazione del sangue può essere fondamentale per evitare le complicanze gravi del Covid. Il saturimetro serve proprio a questo – valutare la quantità di ossigeno legata all’emoglobina nel sangue – e da questa settimana è in distribuzione gratuita presso le farmacie italiane.

PRIMA I PAZIENTI CON PROBLEMI RESPIRATORI

Sono trentamila i saturimetri distribuiti nelle farmacie di tutta Italia che, in questi giorni, verranno consegnati gratuitamente a pazienti con patologie respiratorie o a famiglie in cui è presente almeno una persona con problemi respiratori. I primi trentamila saturimetri, messi a disposizione dalla Sip (Società italiana di pneumologia) verranno consegnati nell’arco di 1-2 mesi, grazie all’aiuto di Federfarma, a pazienti che soffrono di asma e bpco (broncopneumopatia cronica ostruttiva).

COME FUNZIONA IL SATURIMETRO E A COSA SERVE

L’utilizzo del saturimetro è molto semplice. Si tratta di un piccolo apparecchio che si applica all’estremità di un dito (come una molletta) e in pochi secondi fornisce, sul display, il risultato dell’ossigenazione del sangue espresso in percentuale. In condizioni normali, i valori sono compresi tra il 98 e il 100%. Per i pazienti Covid un livello di ossigenazione inferiore al 94% rappresenta un segno clinico importante: sotto questo livello è bene contattare il medico di famiglia per valutare un ricovero in ospedale. Luca Richeldi, presidente della Società italiana di pneumologia Sip e componente del Comitato tecnico scientifico (Cts), raccomanda ai pazienti Covid un monitoraggio costante del livello di ossigeno nel sangue per evitare “l’ipossia silente, in cui l’ossigeno diminuisce nel sangue ma il paziente non se ne rende conto”.

EVITARE LE COMPLICANZE PIÙ GRAVI

Uno degli effetti del Covid-19, infatti, riguarda le difficoltà respiratore e, nei casi più gravi, la polmonite interstiziale. L’infezione può interessare gli alveoli polmonari, dove avviene lo scambio tra aria e sangue, e ciò può determinare un abbassamento della saturazione di ossigeno nel sangue. Il saturimetro permette proprio di individuare in tempo questo abbassamento e intervenire prima che la situazione possa complicarsi.

Financialounge - Telegram