Asta Bot a sei mesi, il rendimento si conferma ai minimi storici: -0,52%

Titoli di Stato
di Matia Venini 29 Dicembre 2020 - 15:15

Il Tesoro ha assegnato tutti i 6,5 miliardi di euro di titoli in asta in scadenza nel giugno 2021. Richieste per 11,11 miliardi di euro, rapporto di copertura in calo a 1,71

Il Ministero dell’economia e delle finanze ha collocato un Bot con scadenza a sei mesi. Lo comunica la Banca d’Italia, specificando che nell’asta dei Bot con scadenza il 30 giugno 2021 sono stati collocati tutti i titoli offerti dal Mef, per un ammontare complessivo di 6,5 miliardi di euro.

DOMANDA ELEVATA

La domanda è stata elevata, sulla base di richieste per circa 11,11 miliardi di euro. Il rapporto di copertura, cioè tra l’ammontare richiesto e il quantitativo offerto è stato di 1,71, in calo rispetto al 2,22 dell’asta del Bot semestrale di fine novembre.

RENDIMENTO SEMPRE PIÙ NEGATIVO

Il rendimento lordo di aggiudicazione è sempre più negativo: –0,52%, che equivale a un prezzo di aggiudicazione di 100,256. Si tratta di un nuovo minimo storico dopo quello dell’asta Bot di novembre, quando il rendimento dei titoli era fissato a -0,518%. In quell’occasione le richieste erano state pari a oltre 13,34 miliardi di euro, su un ammontare offerto di 6 miliardi.

NEL 2021 IL PRIMO BTP GREEN

Il tesoro si prepara nel primo trimestre del 2021 a lanciare la prima emissione di Btp Green, legato cioè a progetti dedicati alla tutela dell’ambiente. Avrà una platea di investitori istituzionali, ma potrebbero essere coinvolti anche i retail. Il Ministero ha poi annunciato per il prossimo anno almeno un’emissione di Btp Futura.

Financialounge - Telegram